Jump to content

Buongiorno abbiamo aggiornato il forum, esplorate e abbiate pazienza :D

 

 

Sign in to follow this  
roberto

Lupi ?

Recommended Posts

:kuzya_01:

sempre lui.. , al parco del corno alle scale organizzano uscite guidate con guardie e studiosi del lupo ,per avvistamenti, so che per sentito dire è una bella esperienza

ciaooo

 

Che bellezza dev'essere ritrovarsi davanti una "creatura" del genere..... :clapping:

I Lupi mi hanno sempre affascinato .....hanno degli occhi e uno sguardo che ti pietrificano ...... bellissimi !

 

Mi piacerebbe tantissimo partecipare nel caso si voglia organizzare qualche escursione invernale come da imput del gava :00015014:

 

 

Oh ragazzi se avete altre foto di avvistamenti recenti postatele è ?

 

 

:crigon_04:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma non dovrebbe essere un animale schivo e diffidente?

Questo se ne va in giro per le strade asfaltate fraquentate dalla puzza umana?

Evidentemente e' un lupo un po' domestico. :crigon_04:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma non dovrebbe essere un animale schivo e diffidente?

Questo se ne va in giro per le strade asfaltate fraquentate dalla puzza umana?

Evidentemente e' un lupo un po' domestico. :crigon_04:

 

è un animale schivo e diffidente e lo si vede molto bene anche in queste immagini

 

guarda la postura con tronco incassato nelle spalle e nel bacino, la coda bassa quasi tra le gambe, il passo tipo 'sto camminando sulle uova'

 

un cane nello stesso luogo probabilmente avrebbe un atteggiamento molto diverso

 

 

ancora una domanda max: ho l'impressione che siano fotogrammi di un filmato quasi una ripresa fatta fianco a fianco all'animale che si gira a guardare; puoi chiarire?

 

mi pare infine che abbia gli occhi leggermente 'gonfi'; mi piacerebbe sentire l'opinione di un veterinario

Share this post


Link to post
Share on other sites

si sono foto fatte in sucessione, in una zona dove ci sono anche daini grandi e piccini, zona recintata ma molto grande ma il lupo è riuscito a farsi largo nella recinzione ed entrare per mangiarsi i daini, dopo che le guardie forestali hanno avuto la chiamata per ritrovamenti di piccoli daini (sopratutto) sbranati , hanno attuato questa battuta chiamiamola cosi' per prendere il lupo o i lupi quanti fossero stati.

L'animale è stato avvistato e anche fotografato ma poi tranquillamente è sparito nella boscaglia e forse ma quasi sicuramente è uscito dalla recinzione da dove era entrato e dall'ora nessuna notizia :clapping:

Puo'darsi che ritorni nel prossimo inverno o se no chiederemo notizie alla trasmissione di rai tre :crigon_04:

A parte gli scherzi da allora non si è piu' visto puo'essere anche che sia migrato in altre zone dell'appennino

ciaooo a tutti da max1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veramente un ritrovamento incredibile!! Dove lo hai messo ora? Io mi sarei preso uno spavento...

ciao

g

Share this post


Link to post
Share on other sites

Belle immagini di un animale meraviglioso il Lupo................. :cc_surrender: :dntknw:

 

 

Funghimundi ha descritto in modo corretto la postura del lupo indice del suo modo di essere animale schivo e diffidente

 

 

 

 

 

Sulla pericolosità che possono nascere dal contatto con le mani di feci di lupo per la possibile presenza di Tenie di

Echinococcosi granulosus( parassita appartenente alla classe dei CESTODI) tutti i carnivori selvatici lupo volpe e negli animali domestici cane e gatto possono essere portatori di tenie molto piccole di dimensioni da 3-8 mm (Tenia echinococcus ).

L'uomo in questo caso è un ospite intermedio vuol dire che sviluppa all' interno del suo organismo una parte del ciclo del parassita cioè Ciste Idatide che di solito si localizzano nel fegato e polmone.La pericolosità per noi stà proprio nella formazione di queste cisti costituite da cuticola, menbrana germinativa , liquido vescicolare, Elementi germinativi vitali.La crescita di questi cisti è lenta dopo solo 5 mesi di infestazione la ciste misura 1 cm ma la rottura di queste cisti può provocare oltre uno sindrome anafilattica anche una diffussione di altre Cisti Idatidi in altri organi oppure sulla parete addominale.

 

 

 

lupo

volpe

cane (Ospiti definitivi si sviluppa l'adulto TENIA)------------------feci piene di Tenie----------contaminazione pascoli

--ingestione da parte di ungulati selvatici( cervo capriolo muflone daino) e erbivori allevati dall'uomo

CICLO: (pecora bovino) e l'uomo sia pure occasionalmente o nutrendosi di carne infette(difficile i controlli ai macelli e la facilità di diagnosi le cisti sono visibili anche a occhio nudo)------ sviluppo di Cisti idatidee negli ospiti INTERMEDI------------ ingestione da parte dei carnivori di carne con cisti--------------sviluppo Tenia cosi il ciclo continua........

 

Infatti per gli allevatori di pecore è proibito dare i visceri di pecora ai proprio cani per questo motivo in quanto la forma adulta(tenia) si sviluppa solo nei carnivori da lì ripartirebbe il ciclo e una possibile contaminazione accidentale dell'uomo con le forme larvali................. in più visto l'usanza nei pastori di utizzare come alimento di carne la pecora adulta.

 

 

Bisogna in tutti i modi organizzare una escursione alla ricerca del lupo io ci stò.............

 

 

 

 

Per quanto riguarda la testa del Muflone difficile dire da una foto se la zona orbitale è edematosa occore la palpazione

si possono fare solo deduzioni.

 

 

 

 

 

 

Un :tease: da suo cugino i lupo di toscana............. :kez_05:

 

 

 

 

antonio

Edited by Lupo di Toscana

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per quanto riguarda la testa del Muflone difficile dire da una foto se la zona orbitale è edematosa

occore la palpazionesi possono fare solo deduzioni.

 

antonio

 

 

Ma per stabilire se è morto o meno ?? :cc_surrender:

 

 

:dntknw:

Share this post


Link to post
Share on other sites
:cc_surrender: Intanto che faccio?

Lo sotterro e poi il prossimo anno vado a vedere se si è pulito???

Metterlo in casa così, non mi sembra il caso! :tease:

Aspetto consigli in merito :wink:

 

 

Ciao :dntknw:

 

Se anche Tu vuoi far parte della categoria degli "idioti", come sono stati definiti in altro post (tengo a precisare che nella categoria ci sono anch'io e mi onoro di farne parte, ma Tu forse avresti meno titoli di me per starci, visto che la Tua "bestia" era già morta), che tengono trofei in casa, Ti conviene rivolgerTi ad un tassidermista, come già Ti hanno detto.

Io però terrei solo le corna e l'osso frontale opportunamente segato, il tutto montato su un porta-trofei in legno.

La testa intera imbalsamata rischia di diventare un ricettacolo di polvere.

Un solo consiglio: prima chiedi un preventivo!!!

Se Ti interessa, per mera curiosità, vedere ciò che serve per la preparazione di un trofeo, guarda alle pagine da 236 a 239 del catalogo Big Hunter (lo trovi anche su internet). Solo a vedere cosa occorre, Ti viene il mal di testa.

In alternativa puoi dare le corna au un abile costruttore di coltelli (uno a caso :swoon: :bye1: ) e farTi dare in cambio un coltello da funghi con il manico di corno di muflone.

 

Salutoni :kez_05:

 

Paolo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a tutti per le notizie e i consigli! :biggrin:

 

Vi terrò al corrente dell'evoluzione della storia! :hug2:

Share this post


Link to post
Share on other sites
purtroppo nooo ,ma chi l'ha fotografato è rimasto a bocca aperta.... dal vero sembra ancora piu' grande ...

 

era un appostamento fatto con guardie ecologiche , guardie forestali e un mio collega ci partecipava come volontario

 

gran..cu... ha avuto perche' il lupo è passato a una decina di metri da lui trotterellando e anche abbastanza scocciato

 

e lui è riuscito ad immortalarlo, domani vedo se riesco a postare anche un altra foto..

 

ciaooo max1

 

ciao max

 

ho trovato la foto che ci hai mostrato pubblicata sulla rivista dell'URCA (Unione regionale Cacciatori Appennino)

 

questo il link: http://www.urca.it/imgup/URCAInforma1-08.pdf

 

nell'articolo di Claudia Nucci si descrive la storia dell'animale immortalato; si ridimensiona quindi il gran cu... essendo condizioni particolari

 

Marco

Share this post


Link to post
Share on other sites

ti ringrazio di comprovare in toto la mia descrizione dell'evento io non conoscevo nemmeno l'esistenza di URCA, non conosco neanche la scrittrice dell'articolo ma tutto corrisponde alla perfezione compresi i daini sbranati sul collo e con la pancia aperta... il lupo si era rimpinzato per bene :biggrin:

Ora chissa' dove sara'?

max 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao :chin:

 

Se anche Tu vuoi far parte della categoria degli "idioti", come sono stati definiti in altro post (tengo a precisare che nella categoria ci sono anch'io e mi onoro di farne parte, ma Tu forse avresti meno titoli di me per starci, visto che la Tua "bestia" era già morta), che tengono trofei in casa, Ti conviene rivolgerTi ad un tassidermista, come già Ti hanno detto.

Io però terrei solo le corna e l'osso frontale opportunamente segato, il tutto montato su un porta-trofei in legno.

La testa intera imbalsamata rischia di diventare un ricettacolo di polvere.

Un solo consiglio: prima chiedi un preventivo!!!

Se Ti interessa, per mera curiosità, vedere ciò che serve per la preparazione di un trofeo, guarda alle pagine da 236 a 239 del catalogo Big Hunter (lo trovi anche su internet). Solo a vedere cosa occorre, Ti viene il mal di testa.

In alternativa puoi dare le corna au un abile costruttore di coltelli (uno a caso :beach: :nono: ) e farTi dare in cambio un coltello da funghi con il manico di corno di muflone.

 

Salutoni :yahoo:

 

Paolo

 

Ciao da un altro appartenente alla categoria degli "idioti" :biggrin:

 

rispondo a Roberto per quanto riguarda la procedura di preparazione del trofeo. La cosa migliore è la bollitura (come descritto da funghimundi), ma si può tranquillamente utilizzare normalissima acqua, NON soda, e attenzione a non far immergere le corna. Al termine della bollitura è necessario scarnificare accuratamente l'osso.

Per l'eliminazione dei piccoli residui di carne e la sbiancatura dell'osso è neccessario utilizzare acqua ossigenata, mi pare 30 volumi (o comunque quella che trovi in ferramenta). Io usavo diluirla al 50% con acqua normale, il processo è più lento ma meno aggressivo. Se vuoi fare presto ce la metti pura.....

Per quanto riguarda il coltello: parlo da profano, ma il corno del muflone come quello di tutti i bovidi è cavo, quindi dovrebbe essere abbastanza complicato farci un manico.... come detto, parole da profano.

Saluti e buona sbiancatura :nuvole:

 

Gionni

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao da un altro appartenente alla categoria degli "idioti" :chin:

 

rispondo a Roberto per quanto riguarda la procedura di preparazione del trofeo. La cosa migliore è la bollitura (come descritto da funghimundi), ma si può tranquillamente utilizzare normalissima acqua, NON soda, e attenzione a non far immergere le corna. Al termine della bollitura è necessario scarnificare accuratamente l'osso.

Per l'eliminazione dei piccoli residui di carne e la sbiancatura dell'osso è neccessario utilizzare acqua ossigenata, mi pare 30 volumi (o comunque quella che trovi in ferramenta). Io usavo diluirla al 50% con acqua normale, il processo è più lento ma meno aggressivo. Se vuoi fare presto ce la metti pura.....

Per quanto riguarda il coltello: parlo da profano, ma il corno del muflone come quello di tutti i bovidi è cavo, quindi dovrebbe essere abbastanza complicato farci un manico.... come detto, parole da profano.

Saluti e buona sbiancatura :biggrin:

 

Gionni

 

Si, il procedimento bene o male è quello che mi hanno detto più o meno tutti.

 

Le corna tenerle fuori dall'acqua e proteggerle con la pellicola di alluminio.

Invece dell'acqua ossigenata, può essere utilizzata la soda.

 

Da quello che mi hanno detto,

il corno (almeno la parte esterna) non è pieno, tipo capriolo,

ma vuoto, tipo toro.

Per poter utilizzare la parte interna,

(che se ho capito bene è praticamente un osso),

per farne manici per coltelli,

deve essere utilizzata una tecnica un pò laboriosa.

 

:yahoo:

Share this post


Link to post
Share on other sites
io mi rivolgerei a un tassidermista (che dovrebbe essere un incrocio tra un tassita e un dermatologo :swoon: )

scherzi a parte son quelli che "imbalsamano" gli animali

 

se vuoi conservare solo le parti ossee devi scarnificare (coltello) e poi bollitura con soda (lavoraccio schifoso ma poi ti trovi ossa belle pulite e bianche); potresti anche rivolgerti a un macellaio o un laboratorio di sezionamento (pensa che ce ne sono di specialzzati proprio nella scarnificazione delle teste)

 

se invece ricorri a metodi che richiedono molto tempo quali quello che hai ipotizzato, potrei darti una mano .....

 

....... venendo a tenerti compagnia con le gambe sotto un tavolo durante la lunga attesa :friends:

 

 

 

....secondo me se lo sotterra è meglio, in un paio di mesetti le ossa sono bianche e pulite da ogni impurità....

 

...Echinococcus granulosus....parassita di lupi , cani e volpi....ma anche di bovini, ovini e suini...

 

...se l'uomo lo contrae il parassita si incista in alcuni organi come polmoni e fegato....

 

 

...le cisti si asportano chirurgicamente....

 

 

....meglio evitare...

 

 

:biggrin: :scratch_one-s_head:

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me è sempre stato detto che il modo migliore è sotterrarlo per alcuni mesi

e si dovrebbe pulire ben benino.

 

E dopo un lavaggio con candeggina che le ossa rimangono belle bianche

per le corna non saprei il trattamento migliore, ma quelle non dovrebbero avere problemi di pulizia.

 

Sanzio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

APasseggionelBosco ODV

L'Associazione APB

Contatti: Soci - Forum - PEC

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use (privacy).