Jump to content

funghimundi

Consiglio Direttivo 2022
  • Posts

    17,204
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    317

Everything posted by funghimundi

  1. non sempre anzi raramente; nella mia modesta esperienza esemplari grandi sono usciti in balle che hanno prodotto pochi cespi e magari in un un solo ciclo vediamo quest'anno
  2. la sfida è aperta; il mio ciclo annuale inizia tra un paio di giorni
  3. d'accordissimo! (cit.) avrebbe risolto il dubbio direi 😉
  4. comunque per poter aggeggiare con maggiore speranza di risultato propongo ufficialmente di dedicare un po' di risorse (oltre al tempo degli aggeggioni) stabiliamo un piccola cifra di massima per fare delle prove e acquistare inoculi e/o preparti (ammendanti) specifici dai Max. aprici i cordoni della borsa
  5. dalla mie conoscenze (modeste) ed esperienze (altrettanto) a volte il confine è estremamente labile ed anche nella descrizione delle Morchellaceae a volte si trova la definzione della mitra cerebriforme che pare confermare tale labilità Ci son stato sopra molto all'immagine senza giungere non dico a una certezza ma neanche a una buona plausibilità. Se si va sul campo delle scommesse d'azzardo il mio € va per la famiglia che ho menzionato ben cosciente che di azzardo si tratta nel senso che ti saebbe dispiaciuto .... perchè appena ho letto ho pensato "è andato a raccoglierla (svellerla 🙂 )" e sono andato a cercare le relative immagini; per la scienza sarebbe stato un sacrificio accettabile ma per noi ex giovani ormai in preda ai soli buoni sentimenti mi vien da dire che hai fatto la scelta giusta
  6. aggeggione!! e lo dico in senso positivo p.s. se mia moglie imparara il termine son già battezzato 😎
  7. bravo pard (a parte la messa a fuoco ma non si può essere perfetti ...) l'ascomicete sul muro della fonte è davvero una creatura che si manifesta in maniera strana e non riuscendo a risolvere i moti dubbi che ho circa il genere nel quale collocarlo rimango sul vago e mifermo all'ordine Pezizales 😎
  8. il bosco no, ma una vista su radici micorrizzate molto probabilmente si. Il top sarebbe avere un terrario facilemnte trasportabile e una postazione fissa in ambiente. @Gibbo anca mi pensavo a uno dei tanti muretti; non l'ho disegnato nello schizzo ma probabilemnte sarebbe una ottima soluzione
  9. lastra in plicarbonato (il plexiglass è rigido e si spezza facilemnte) interrata alla base insiema al suo supporto, e montata lateralmente su montanti (in metallo? PVC? legno?) muniti di una scanalatura sulla quale scorre un pannello di copertura per oscuarare; il tutto adeguatamente coperto e protetto per diversi motivi una roba così
  10. confermo: un genio! mi ronzano in testa un sacco di robe ....
  11. davvero un fungo bellissimo c'avrei anche le mie immagini ma schissà dove ...
  12. ciao "dati" (scusa ma no so o ricordo il tuo nome) come dice Giacomo sarebbe bello parlare delle molte cose che scrivi nel tuo lungo intervento, camminando per boschi; nell'attesa un breve commento su queste due parti: - ho fatto l'esame di patologia vegetale oltre 40 anni fa e la grafiosi era ampiamente conosciuta e diffusa; se non ricordo male si è riscontrata in Europa almeno dall'inizio del '900 e si ripropone con ondate susccessive. Il suo agente, il fungo Ophiostoma ulmi (ai miei tempi Ceratocystis ulmi) è uno dei funghi patogeni più invasivi che si conoscano e farà il suo corso fintanto che non si selzionerà, se si selezionerà vista la esiguità delle popolazioni, una forma di olmo nostrano resistente. Nel frattempo dobbiamo sperare che non vengano rimossi i molti olmi di piccola taglia che sono esenti dalla malattia e che tra la loro progenie si "peschi il jolly" (nel frattempo sono noti e impeigati cloni resistenti) - alla seconda frase, quella sul commercio globale, non credo ci siano alternative a meno di tornare a società chiuse, autarchiche, nichiliste, etc. Nel complesso ritengo che i benefici siano maggiori dei danni che tra l'altro oggi siamo in grado di conoscere e in qualche caso anche di combattere. Io non sono di quelli che vuole disporre sempre di ogn bene di dio in ogni momento, ma non posso non riconoscere le immani differenze in termini di benessere e salute che derivano dal fatto di disporre di alcuni alimenti chiave in maniera non limitativa. "Panta rhei", tutto scorre, come già avevano messo a fuoco alcuni filosofi antichi. Indietro non si torna. A noi sta cercare di non fare danni eccessivi, ove possibile lasciare pochi segni e cercare di percorrere le possibilità più virtuose un saluto
  13. Sonounpirlasonounpirlasonounpirlasonounpirla .... Premesso questo scrivo che leggere topic come questo, anche se avevo ricevuto qualche emozione in diretta, fa bena al cuore ❤️ Grazie!
  14. parere di micologo scarso in matreia di classificazione: potrebbe 🙂
  15. ciao ti dico il mio parere innanzitutto trovare gli animali morti non sarà facile però più di tutto mi preme dirti che le esche rodenticide non sono da usare a cuor leggero per una serie di motivi; in particolare di quelle che hai usato non riesco a trovare una scheda tecnica e il fatto che abbiano una etichetta in inglese potrebbe anche configuare il fatto che contengano un biocida non ammesso da noi poi se la sostanza attiva fosse il bramadiolone o simili, potenti anticouuganti attivi su tutti glia animali a sangue caldo, la sua pericolosità è elvata oltre che sulla specie bersaglio, anche su altre specie non bersaglio (ghiri, moscadini, arvicole, gatti, uccelli etc.) e soprattutto trasferisce i suoi effetti lungo la catena alimetare (mustelidi, rapaci, volpi, etc.). Per non parlare del potenziale pericolo di ingestione involontaria da parte di un bambino o di altro soggetto non del tutto in grado di valutarne il pericolo. Dunque immetterle in ambiente è una cosa assai delicat ed essenzialmente da non fare Ci sono modi assai meno pericolosi per affrontare il problema
  16. Andrea! caro amico e collega, che bello rileggere qui un un tuo post con le belle immagini che sai realizzare! mi auguro che queso tuo riavvicinamento, che mi avevi promesso, sfoci nel riaverti tra noi con le forme (associato) e modi che vorrai un caro saluto
  17. anche ripieno non sarebbe male però mi spieghi la prepparzione al mattone
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use (privacy).