Jump to content

roberto

Consiglio Direttivo 2017
  • Posts

    25,592
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    486

Everything posted by roberto

  1. Consultando i "sacri testi", scopriamo che il funghetto viene definito una "rarità" per l'Italia, essendo uno dei tanti funghi "alieni", arrivati dall'estero con qualche carico esotico . . . citando Wikipedia: Favolaschia calocera è una specie di fungo appartenente alla famiglia della Mycenaceae. È stata osservata per la prima volta in Madagascar, recentemente si è diffusa e attualmente è conosciuta dalla Nuova Zelanda, Italia, Australia, Hawaii, Thailanda, Cina, Kenya, Isola Norfolk e Isola della Riunione e Svizzera. Si presenta come un ventaglio stipitato di color arancio vivo, 5-30 mm di diametro, con pori prominenti nella faccia inferiore. Non è chiaro se la specie sia nativa del Madagascar o se sia stata introdotta nell’isola dall’Asia. Vista la sua rapida espansione, F. calocera è considerata ora una specie invasiva. Colonizza zone ruderali lungo le vie di comunicazione e può diventare dominante in habitat antropizzati. I micologi temono che la specie possa soppiantare funghi indigeni diffondendosi attraverso la regione paleotropicale.
  2. "Posso contare quanti anni aveva questo albero ? " Certo che si, quanti sono ? "54 !" provateci anche voi, noi intanto ci avviciniamo a casa, quel nuvolone laggiù non mi piace niente . . .
  3. . . . Noah, c'è venuto abbastanza spesso, e conosce bene le sue stradine, o almeno così gli lascio credere , "Nonno nonno, ci sono dei funghetti colorati !" BRAVO ! Sono molto carini . . . Portiamoli a casa che poi cercheremo di scoprire cosa sono
  4. non entriamo troppo nell'interno, ma qua e la . . .
  5. Visto che per ora il tempo regge, andiamo a fare du' passi in Versiliana. Il "residuo" della Macchia Costiera tra Forte dei Marmi e Marina di Pietrasanta. La macchia è composta prevalentemente da querce, la gran parte dei pini, Pinus pinea, impiantati nei secoli scorsi per la produzione di pinoli, sono stati abbattuti dalla tempesta di vento del 2015. Tipico del sottobosco è, con la immancabile edera, il Pungitopo, e le sue tipiche bacche rosse. semidistrutti dalla pioggia e dai bipedi, anche qualche funghetto . . .
  6. si giusto, quello nella moka fù corretto a grappa e limoncello, La Diavola !
  7. curva più, curva meno . . .
  8. un paio d'anni dopo, facendo il percorso inverso, giusto da quelle parti, se interessa . . . . http://pietrasanta.uoei.it/giovani/Attivita2006/Foto2006/F08_Campo/CampoEstivo200608.html mentre ci eravamo fermati a prendere un caffè in un altro locale del posto mi arrivò una telefonata dalla banca . . . mi si avvisavano dell'avvenuto blocco della mia carta di credito perchè era stata clonata, e di passare il prima possibile in filiale . . .
  9. ma allora tu ci conosci . . . Qui tutto il percorso . . . http://pietrasanta.uoei.it/foto/2004/20040919_Traversata/Traversata.html
  10. . . . lungo strada, ci sono anche degli ottimi punto ristoro
  11. comunque, anche quella volta li il Lago Santo aveva colpito da San Pellegrino al Lago Santo
  12. infatti ho scritto ". . . in giù di la a dx . . . "
  13. . . . in giù di la a dx . . .
  14. . . . ti riferisci all'immagine allegata ? Anche ad una prim lettura veloce del testo, qualche possibile modifica per una successiva "release" mi sembra di averla letta . . .
  15. http://www.sicurinmontagna.it/media/download/pdf/188/sicuri-a-cercar-funghi-3100.pdf
  16. . . . siamo agli sgoccioli con i tempi . . . dobbiamo rientrare, anche perchè la "finestra", sembra chiudersi . . . sentiamo le prime gocce. . . . ancora castagne anche qui, e sembrano pure migliori
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use (privacy).