Jump to content

Boletus erythropus


Gio

Recommended Posts

Ciao ragazzi, vorrei proporvi qualche quesito riguardo all'erythropus. Orbene, io sono stato iniziato alla raccolta dai miei cugini, gran cercatori di porcini, ma scarsi conoscitori (sopratutto in ambiente gastronomico) degli altri funghi. Ovviamente, i "porcini rossi" o quelli che "diventano blu" mi sono sempre stati marchiati come il diavolo da piccolo. Crescendo e appassionandomi alla micologia, ho imparato a riconoscere molte specie, e leggendo della bontà dell'erytropus, legata al fatto che ne trovo a centinaia, anche di grosse dimensioni, mi han fatto decidere di non tralasciare più questo stupendo fungo.

Orbene:

-E' così buono come si dice, tale e quali ai boleti più pregiati?

-Si può scambiare per qualche boleto velenoso oppure (come penso io) per la sua caratteristica testa di moro vellutata è quasi inconfondibile agli occhi di un appassionato?

-Come si può cucinare, tale e quale agli altri porcini?

-Ho letto che contiene delle tossine termolabili, quindi il calore della cotttura annulla l'effetto tossico. Basta il calore o bisogna eliminare l'acqua di cottura, come per i chiodini?

-Come si può conservare?Seccato come qualunque altro porcino?

-Si può pulire e congelare crudo, come gli altri porcini, per poi essere cotto in seguito?

Grazie a tutti delle risposte!

Link to comment
Share on other sites

L'argomento è stato trattato in diversi altri interventi (prova afare un ricerca)

 

in ogni modo ti dico la mia:

 

- io lo mangio molto volentieri e che sia più o meno buono dei porcini credo sia una quaestione di gusti

- penso che sia abbastanza inconfondibile

- tal quale porcini

- cottura normale (che comunque vuol dire completa!), forse un pò più dei porcini ma anche qui si va sul soggettivo

- OK essiccamento

- secondo me, come per tutti funghi ed anche i vegetali, meglio prima cottura e poi congelazione

 

:air_kiss: Marco

Link to comment
Share on other sites

L'argomento è stato trattato in diversi altri interventi (prova afare un ricerca)

 

in ogni modo ti dico la mia:

 

- io lo mangio molto volentieri e che sia più o meno buono dei porcini credo sia una quaestione di gusti

- penso che sia abbastanza inconfondibile

- tal quale porcini

- cottura normale (che comunque vuol dire completa!), forse un pò più dei porcini ma anche qui si va sul soggettivo

- OK essiccamento

- secondo me, come per tutti funghi ed anche i vegetali, meglio prima cottura e poi congelazione

 

:air_kiss: Marco

Grazie Marco!

Link to comment
Share on other sites

quando lo trovo lo raccolgo...ma preferisco i porcini :biggrin: :chin: :bye2:

dopo averlo pulito e affettato, lo metto in acqua e cambio quest'ultima diverse volte

finchè non rimane chiara. La cottura la faccio in padella, a fiamma viva, per almeno

30 minuti. E' un fungo che tiene bene la cottura e in bocca "scrocchia" un pò...

:bye1:

Alfo

Edited by Alfo
Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

ciao

 

il cosidetto " PREMIO del MICOLOGO " ( relativo a Boletus erythropus= luridiformis , luridus e queletii ) non è assolutamente una invenzione ma una realtà nascosta alla stragrande maggioranza dei fungaroli. :contract:

 

Sono decisamente più appetibili e buoni rispetto al boletus edulis............

 

ma...........finora ....... :biggrin: ........ sono pure più frequenti dei porcini e coprono un periodo di tempo e di habitat più lungo.

 

Ma non divulgate troppo le notizie :biggrin:

 

Non per niente proprio in questo momento sto preparando un megarisotto con Boletus erythropus, boletus regius ed impolitus raccolti ieri a Collegiove. Ho materiale per 4-5 di questi megarisotti :hug2:

 

:bye1: :biggrin:

Link to comment
Share on other sites

...........Non per niente proprio in questo momento sto preparando un megarisotto con Boletus erythropus, boletus regius ed impolitus ...........

Ciao a tutti, forse un poco off topic :biggrin: ma a proposito di megarisotto oggi abbiamo preparato un risottone con Lyophyllum decastes e Pleurotus eryngii....SBALORDITIVAMENTE ECCEZIONALE :0123: :0123: :0123: :hug2: :contract: :biggrin: :bye1: :biggrin: :scare2:

 

PS. con il luridus buonissimo sia il risotto che le fettuccine ....

Link to comment
Share on other sites

Ciao salvo

 

se avessi saputo prima che nel megarisotto ci andavano bene anche i decastes.........ce li avrei messi .

 

Invece ho fatto un misto di trifolati con 12 specie tra cui Lyophyllum ma non eryngii....... :biggrin:

 

Non so più dove metterli..........se non a costo di abbuffate pesanti e .......sabato si riparte....... :hug2: :contract:

 

:biggrin:

Link to comment
Share on other sites

  • 5 months later...

Fungo bellissimo, inconfondibile e buonissimo.

Lo raccolgo, lo secco e quando faccio il risotto lo miscelo sempre ai boleti a carne bianca..il risotto prende un color nocciola molto invitante ed un profumo senza pari..

Disprezzato e rifiutato da molto credo per via del viraggio della carne, spero che continui ad essere poco raccolto...così ne troviamo di piu' noi... :flowers2:

Fine agosto 2006, Albareto. Scendendo da una costa gia' generosa di estatini e rossi, vedo una distesa di boleti.. :dntknw: :cheer:

Temevo fossero calopus...ed invece erano proprio erithropus, la maggior parte capottati e scalciati dai soliti mico-ignoranti :cheer:

Saranno stati oltre 50 pezzi, ho raccolto solo gli esemplari piu' belli e giovani ed ancora interrati...mezzo zaino in un minuto... :0123:

Unica raccomandazione anche se scontata: non si possono consumare crudi (a differenza di Aestivalis, edulis, pinophilus ed aereus) nemmeno in minima quantita'... :derisive:

Link to comment
Share on other sites

  • 2 years later...

Riprendo questa bella ma ormai datata discussione per chiarirmi un ultimo dubbio dal momento

che ho deciso di inserire prossimamente anche questo fungo nel cesto .

 

Fermo restando una sicura determinazione e una lunga cottura (20/30 min.) nel caso di fungo fresco ,

cosa succede in caso di fungo essicato ???

 

Va fatto rinvenire ma in ogni caso poi cotto a lungo come il fresco , o no ??

 

Perchè non capisco come possa il semplice processo di essicamento eliminare la tossina termolabile

contenuta nel fungo .

 

Grazie . :bye1:

Link to comment
Share on other sites

Riprendo questa bella ma ormai datata discussione per chiarirmi un ultimo dubbio dal momento

che ho deciso di inserire prossimamente anche questo fungo nel cesto .

 

Fermo restando una sicura determinazione e una lunga cottura (20/30 min.) nel caso di fungo fresco ,

cosa succede in caso di fungo essicato ???

 

Va fatto rinvenire ma in ogni caso poi cotto a lungo come il fresco , o no ??

 

Perchè non capisco come possa il semplice processo di essicamento eliminare la tossina termolabile

contenuta nel fungo .

 

Grazie . :ok:

 

Cralo io lo consumo regolarmente da anni e, anche per i secchi, mi comporto esattamente come per i porcini

 

per la spiegazione sulla termolabilità considera che ogni effetto chimico legato alla applicazione del calore è di fatto anche funzione del tempo

 

credo quindi che la tossina sia inattivata o da reazione ad alta temperatura/basso tempo come la cottura o da reazione a bassa temperatura/lungo tempo come l'essicamento; in ogni caso facendo seguire all'essicamento la cottura vai sul velluto ... :friends:

 

fai bene a inserirlo nel cesto; sentirai che soddisfazioni

 

:bye1:

 

p.s. non concordo con Enzo (mia opinione ovviamente) sulla frequenza maggiore del porcino; almeno qui da noi non è diffusissimo anche se fedele alle zone ed a volte in bei gruppi.

Sono convinto che se fosse oggetto della stessa accanita ricerca dei cugini sarebbe praticamente introvabile :crybaby:

Edited by funghimundi
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use (privacy).