Jump to content

Piciacchiu

Soci APB - Andati Avanti
  • Posts

    2,917
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

Everything posted by Piciacchiu

  1. Mai andato a marzuoli in vita mia. Fatico a vedere i porcini, figurati un po' i marzuoli... :biggrin:
  2. Ehhh...il Lupo, come sente odore di porcello scappa fòri!! :biggrin: Spero tanto di riuscire a fare almeno una scappata, Artù, perchè pure noi abbiamo tanta ma tanta voglia di rivedervi!
  3. Naturalmente, se non gliela dovessi fare a venire...niente c.d.m. e nessuna spesa! L'eventuale "prenotazione" quindi è senza rischio... :biggrin:
  4. Ragazzi belli, in codesto periodo, come si suol dire, "navigo un po' a vista" per tutta una serie di problematiche varie. Ergo, ancora non so se ed eventualmente quando potrò recarmi al nostro consueto raduno annuale, ma almeno una scappata di un giorno ce la vorrei proprio fare. Se qualcuno desiderasse una o più coppie di "mortadelline di Campotosto" (il nome più autentico non lo posso usare perchè il correttore bacchettone me lo censura) me lo faccia sapere qui, precisando se le vuole confezionate sottovuoto o meno. Il prezzo (che ovviamente è quello di costo) rimane quello dell'anno scorso, i.e. 10 euro a coppia (circa 500 gr. di porcello inguainato nel budello).
  5. Ciao Pirà, benvenuto... ...basta che, con quel nick, non rapini i cesti ai fungaroli inermi!! :biggrin: Complimenti per i soggetti ritratti nelle foto, quasi tutti "in ambiente" e quindi assai apprezzati.
  6. In teoria è così Rossano. Ma in pratica...siamo in Italia e quindi la regola soffrirebbe mille deroghe ("locali", micologi & friends, ecc. ecc.) di talchè alla fine i soliti poveri co**ioni che rispettano le leggi finirebbero per trovare i boschi "rasati", nei giorni di divieto, da "derogati", bracconieri e para**li di ogni tipo. La soluzione ideale? Emigrare... :biggrin:
  7. Secondo me ve ce vole a voi lo specialista... ...ma uno de quelli bravi, pero!! :biggrin:
  8. Che spettacolo codesto animale, che spettacolo il suo ambiente naturale...
  9. A Toni', nun me di' che all'esame di botanica quando ti hanno chiesto di parlare del faggio gli hai risposto "e' quello dove sotto ce vengono i porcini!" :biggrin: :biggrin:
  10. Tra tante notizie negative, in campo ambientale, ogni tanto ce n'e' anche qualcuna positiva. Molti di voi, frequentatori delle montagne appenniniche, conoscono certamente questo splendido ungulato, specie endemica delle montagne abruzzesi, definito per la regalita' del suo portamento e lo splendido ornamento del suo mantello "il piu' bel camoscio del mondo". Anche il suo nome scientifico (rupicapra pyrenaica ornata). Altri suoi segni distintivi sono la tipica "mascherina" intorno agli occhi e le corna lunghe sino a 30 cm., molto piu' che nelle specie alpina e pirenaica. Nel massiccio del Gran Sasso (un tempo sua roccaforte, ma da cui era scomparso nei primi del '900 a causa dello spietato bracconaggio, degli abitanti di Assergi in particolare) e' stato reintrodotto agli inizi degli anni '90, con un nucleo di circa 20 individui (poi rafforzato con altri 10) proveniente dalla zona della Camosciara, nel Parco Nazionale d'Abruzzo, istituito nel 1923, cui dobbiamo la salvezza di questo magnifico erbivoro. Reintrodotto in quello che era il suo habitat ideale (oggi divenuto Parco Nazionale, con le relative norme di tutela) il camoscio "ornato" si e' riprodotto magnificamente ed oggi conta, secondo le ultime stime, almeno 400 individui nel massiccio del Gran Sasso, 600 in quello della Majella (dove non si era mai del tutto estinto) ed un migliaio nell'area di sopravvivenza originaria (Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, secondo la nomenclatura odierna). Sul Gran Sasso il tasso di accrescimento annuo e' pari a circa il 20%, cio' che ha consentito, in tempi molto recenti, di utilizzare qualche coppia per re-introdurre la specie nel massiccio dei Monti Sibillini, splendida catena umbro-marchigiana, dove il camoscio potra' trovare ulteriori ambienti di alta montagna (i Sibillini sfiorano quota 2.500 slm) a lui del tutto congeniali. L'unico problema e' che potrebbero insidiare gli amati "urinascens" al povero Ennio... :biggrin: ...ma e' un rischio, credo, che correra' volentieri!
  11. No, per quelli serve l'argento. Tutto sommato e' piu' economico ammazza' i vampiri... Scherzi a parte, comunque, sul frassino non saprei proprio aiutarti. Gli amici padani dovrebbero saperne di piu' (ma te lo diranno certamente solo dopo che la stagione delle morchelle sara' esaurita...). :biggrin:
  12. Io so solo che servono ad ammazzare i vampiri... :biggrin:
  13. Trattandosi di Valnerina (li' trovasi Ferentillo, famosa per le sue "mummie") ipotizzo che il Monte C. sia con ogni probabilita' il Monte Coscerno (Cucerno, nel dialetto di Vallo di Nera e S. Anatolia di Narco) alto poco meno di 1.700 metri slm..
  14. Tutto vero quello che hai detto, Gianluca. Tranne un fatto: gli aquilari non catturavano gli aquilotti per mangiarseli, ma per rivenderli (vivi). Oggi, per fortuna, le condizioni di vita sono diverse e chi uccide un rapace e' giustamente considerato un delinquente. Ma in passato le cose erano differenti, stesso discorso fatto tante volte per i lupi.
  15. Loc'ammonde = ilamoun Loc'abballe = aval L'assonanza e' evidentissima, chissa' se esiste qualche ragione storica. Che cosa interessante sono le lingue e i dialetti, un giacimento culturale che non va disperso!
  16. Notavo una curiosa assonanza linguistica tra l'occitano ed i dialetti sabini (al cui gruppo appartengono anche l'aquilano ed il carseolano, unici dialetti parlati in Abruzzo che non fan parte del ceppo abruzzese propriamente detto). In aquilano (come pure nel dialetto parlato nel paese del Bove, assai simile al carseolano) per dire "lassu'" si usa l'espressione "loc'ammonde", del tutto simile come costruzione all'occitano "ilamoun". Sarebbe molto interessante sapere se anche per dire "laggiu'" in occitano si usi una costruzione analoga, come avviene nel sabino/aquilano con l'espressione "loc'abballe".
  17. A Campotosto ho la fortuna di vederla (o meglio di vederle, dato che e' una coppia) piuttosto spesso volteggiare proprio sopra casa. E' un animale magnifico, capace di salire altissimo in cielo senza un solo battito d'ala, solo sfruttando le correnti ascensionali. Per fortuna che oggi l'atteggiamento sociale nei suoi confronti e' profondamente mutato, anche se purtroppo resistono ancora alcune sacche di profonda ignoranza e ottusita'.
  18. Ma le fotografi solo o le raccogli e le mangi pure?
  19. Bravo France', ottimo giro e bellissime foto! Certo che ne hanno presa di neve, le gemelle! Anche Gran Sasso e Laga sembrano ben innevate.
  20. Bel lavoro, Bariga!! Pensa che in montagna da me (quota 1.300 e oltre) nascono verso la fine di aprile. Tra l'altro a me vengono nel giardino di casa (lo stesso degli spinaroli). Anni fa ne raccolsi una cestata, convinto che fossero morchelle. Poi pero' dovetti andare via d'improvviso e le lasciai a mio padre, che ci si fece una frittata (dopo averle bollite 20 minuti e ben scolate). Mi disse che erano ottime e non ebbe alcun disturbo. Poi pero' non le ho piu' raccolte, perche' i micologi apibbini me le hanno descritte come sospette di tossicita' anche dopo bollitura... Comunque sono molto belle e vado a guardarle comunque (vengono vicino alle albanelle) anche se non le colgo.
  21. Che meraviglia il provenzale, la lingua dei trovatori. Una delle tante cose preziose del passato che si vanno irrimediabilmente perdendo...
  22. Beh, qualcosina ne capiamo pure qui, nel nostro piccolo... In verita' di discussioni sulla meteo ne trovi diverse, anche perche' alcuni forumisti di APB frequentano anche vari forum meteorologici. Vista la natura del forum, qui si discute di meteo soprattutto in relazione alle condizioni per la crescita dei nostri amati carpofori, oppure quando si preannunciano eventi particolarmente significativi e/o pericolosi.
  23. Bella, Preside'!! :big boss: P.S.: foto da paura! Anche da voi, l'inverno si e' svegliato alla fine..."in cauda velenum" dicevano i nostri avi...
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use (privacy).