Jump to content

Recommended Posts

:bye2:

mmmm sembrerebbe una amanita velenosissima..!

 

 

:bye2: :bye2: Ehhhh................Per noi uomini può essere pericolosissima :angel: :angel: .........se non si prendono opportune misure........................... :whistling:

 

Per me : Amanitopsis vaginata................. pare che manchi l'anello per cui misure doppie!!!!.

 

:bye2: :bye2: ......................peppino....................

Link to post
Share on other sites
E' violacea perche' era cosi oppure dovuto ad un bilanciamento non corretto del bianco

 

Ciao :smile:

 

 

Era bianchissima. E' il bilanciamento che mi ha fregato.

 

L'impressione è che potesse essere A verna o A virosa, ma non le conosco bene quindi. Per la vaginata ok il gambo ma sul bordo del cappello non ho notato le classiche righine... forse era tropo piccola ancora.

 

ciao

g

Link to post
Share on other sites

...simile, avevo pensato anche io ma il periodo di crescita è un pò atipico.

Dovrebbe essere virosa, anche se non è distante nè da una verna, ne da una mairei :wink:

Nico

 

(cit. "sous feuilles; hetres (faggi), chaitaigniers (castagni) bouleaux (betulle) sapins (abete bianco) epiceas (abete rosso) pins (pino) en septembre ou octobre")

Link to post
Share on other sites

ciao a tutti,

nella foto manca (come spesso avviene) nonostante i ripetuti suggerimenti mico-fotografici, la visibilità dell'apice del gambo per vedere se c'era presenza o meno di anello.

Comunque, dalle decorazioni lungo il gambo , il tipo di volva e nonostante non si vedano le striature del cappello. sarei propenso per una delle tante Amanita senza anello = ex Amanitopsis.

Vi allego a seguire due foto di A. virosa e A. verna: sottinteso che come in questo caso, è d'obbligo l'astensione dal consumo alimentare di queste "incerte Amanita",

Ennio.

1) Amanita virosa, tipica delle peccete alpine, più rara in quelle del centro-nord, rarissima al sud.

post-791-1279140273.jpg

Link to post
Share on other sites

2) Amanita verna, più frequente al centro-sud nei querceti e castagneti termofili e nel periodo maggio-giugno (con possibili scantonamenti aprilini e luglisi).

post-791-1279140430.jpg

Edited by Ennio
Link to post
Share on other sites

Interessante topic, su una specie pericolosissima.

 

Altrettanto pericolosa ritengo essere una specie sulla quale sono male informato.

 

Chiedo ad Ennio, e agli altri esperti del forum, di ripetere le raccomandazini ed i criteri per la determinazione delle Macrolepiota Procera e delle pericolose Lepiote brunneo Incaranta e Josserandii.

 

Se possibile specificando le caratteristiche della volva, del gambo e del cappello...sarà che lo scorso anno sono stato traumatizzato dalla semplicità con cui alcuni fungaroli raccoglievano "mazze di tamburo" (piccole)... :cc_surrender:

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use (privacy).