Jump to content

Replicare a distanza di così poco tempo...


Recommended Posts

mi raccomando sulle scarpe scrivici il nome così quando accadrà l'inevitabile .... :wink:

 

 

:biggrin:

Link to post
Share on other sites
  • Replies 82
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

...le immagini del topic " con la natura negli occhi "non è stato semplice, oserei dire anche insperato..   ...quasi inaspettato.   Fortemente voluto però, quello sicuramente.   La determinazaio

Bravo Enrico...a volte le parole tradiscono veramente uno stato d'animo.  

Ringrazio tutti...condividere un lavoro così bello è un dovere.   Ieri sera ho salito un altro gradino...piano piano...con enorme soddisfazione.   Cliccate il player centrale e dall'ingranaggio se

Posted Images

mi raccomando sulle scarpe scrivici il nome così quando accadrà l'inevitabile .... :wink:

 

 

:biggrin:

 

questa è invidia allo stato puro :biggrin:

 

dev'esser spettacolare aspettarli,

 

sentirli arrivare,

 

respirare il più piano possibile,

 

attendere il momento giusto

 

e click...

 

veramente unico,

 

difficile gia solo fotografarli con le fototrappole :wink:

 

:hail:

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Cavolo, ho ti sei dotato di un nuovo super-tele ultra-moltiplicato, ho hai fatto dei passi avanti mica da poco :jawdrop:

 

Bellissima foto, ultra-complimenti, che emozioni che ci stai regalando!

Grazie

Link to post
Share on other sites

Cavolo, ho ti sei dotato di un nuovo super-tele ultra-moltiplicato, ho hai fatto dei passi avanti mica da poco :jawdrop:

 

Bellissima foto, ultra-complimenti, che emozioni che ci stai regalando!

Grazie

 

Niente supe tele, ho fatto in modo che lui venisse a me...vuoi mettere la soddisfazione :biggrin:

 

ecco perchè Funghimundi attende da un momento all'altro la triste notizia :biggrin:

 

Simone, mi entusiasmi, da solo mi ripaghi di tanto lavoro...non volevo postarla ma ti metto anche questa...mentre scivola furtivo osservando un cinghialotto che sta cacciando...l'epilogo non lo conosceremo mai...il durante è stato da brividi...te lo assicuaro.

 

Perdona la bassa risoluzione ed il watermark ma le precauzioni in questo caso ci vogliono, non è che di foto così, scattate in natura, se ne vedono molte.

 

 

9180678381_0493d8d2f7_o.jpg

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Niente supe tele, ho fatto in modo che lui venisse a me...vuoi mettere la soddisfazione :biggrin:

 

ecco perchè Funghimundi attende da un momento all'altro la triste notizia :biggrin:

 

Simone, mi entusiasmi, da solo mi ripaghi di tanto lavoro...non volevo postarla ma ti metto anche questa...mentre scivola furtivo osservando un cinghialotto che sta cacciando...l'epilogo non lo conosceremo mai...il durante è stato da brividi...te lo assicuaro.

 

Perdona la bassa risoluzione ed il watermark ma le precauzioni in questo caso ci vogliono, non è che di foto così, scattate in natura, se ne vedono molte.

 

Immaginavo il risultato fosse tutta farina del tuo sacco, non sai quanto ti ammiro per ciò che stai facendo e vivendo..

 

Io sono un vulcano, in natura vorrei poter fare di tutto, ma poi alla fine il tempo mi manca sempre,

troppo tempo lontano da casa ed in quello libero il bisogno di dedicarne il più possibile alla signora e compagna quadrupede

e tu con questo post, il lavoro che vi è dietro, lo studio, la preparazione, le lunghe attese e fatiche ci stai donando un sogno!

 

Per la foto nessun perdono, non ce ne è bisogno, anzi, Grazie di cuore!!!

 

:hail: :hug2:

 

 

P.S.

Ti offendi se le ultime due foto le aggiungo alla sequenza del mio screensaver? :biggrin:

Edited by valium64
Link to post
Share on other sites

Leona, il video non tanto vicno, a 70/80 metri...

 

 

...ma stasera...brrrrr

 

 

 

 

I brividi vengono a noi che nemmeno con il pensiero potremmo immaginare di avvicinarsi così a sua maestà ....

Ma dove ti eri nascosto ??? Com'è possibile avvicinarsi in questo modo senza nemmeno che Lui senta il tuo odore ???

Sto' pensando ad una serie infinita di combinazioni per cui non possa averti ne visto, ne udito ne tantomeno sentito all'odore e non credo basti la fortuna....

 

Da agosto 2009 che seguo APB ho sempre visto i'Gibbo e i'Gava come due eroi, un po' perchè sono anch'io un toscanaccio, un pò per ammirazione e molto per come vi dedicate alle vostre passioni e al tempo che riuscite a strappare alla monotonia quotidiana, ma qui non ci sono api che tengono, non esistono cinghiali, lepri o cervi qui per me nasce un MITO il mitico GAVAAAAA.

 

Con questo chiudo chiedendo da comune mortale una foto di sua maestà il Lupo, magari l'ultima che hai postato, ma non con il watermark, io la voglio con il tuo autografo e con dedica, sperando anche di essere il primo che te lo chiede

 

grande GAVAAAAAA

 

 

Andrea

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Questa si che è la foto di un predatore; guarda che occhio che ha !!!!

 

I gruccioni ieri non li ho visti ma di uccelli in padule ce ne sono ancora :wink:

 

...mi scappava la battuta ma mi trattengo. :biggrin:

 

Gianluca è uno degli esempi di quanto "fare gruppo" e condividere esperienze possa servire a farci crescere,

Associarsi è una parola spesso fraintesa,

ma se la si comprende nelle sue sfaccettature più intime ci si rende conto di quanto il "dare e avere" sia bello ed importante in ogni sua pur piccola parte.

Non so bene cosa ha dato APB a Gianluca, ma son sicuro che c'è stato un rapporto intimo tra queste pagine, queste persone, questa Associazione e lo sviluppo del suo percorso..... correggimi te G :wink:

 

Questi traguardi son solo tappe di un bellissimo percorso,

io mi sento spettatore fortunato,

ed in periodi come quello che sto passando certi regali per me sono impagabili... :wink:

 

Grazie ancora G :hug2:

Link to post
Share on other sites

 

...mi scappava la battuta ma mi trattengo. :biggrin:

 

 

Sabato sera al concerto di Elio e le storie tese al posto di Rocco Tanica c'era un certo Carmelo; lui non li chiamava uccelli ma il significato era quello che sottintendi tu.

Lui in padule non ce lo inviterei ma se continua di questo passo non invito nemmeno tu :)

Link to post
Share on other sites

Gianluca ricordo il tuo racconto nel descrivere i particolari per poter fare delle foto così eccezionali e sono felice per te nel vedere che la ricerca prosegue con ancora più successo.

Sei un grande.

 

Francesco

Link to post
Share on other sites

Sono emozionata per l'emozione che devi aver avuto tu a fare certe foto e video!

Complimenti anche da parte di Noemi, siamo sbalordite!

Link to post
Share on other sites

.........

 

mentre scivola furtivo osservando un cinghialotto che sta cacciando...l'epilogo non lo conosceremo mai...il durante è stato da brividi...te lo assicuaro.

 

......

 

no so se sia una sugegstione, un proiettare conferme o che, ma questa immagine per chi come il sottoscritto cerca nell'etologia una chiave di comprensione e di certi animali ha letto e seguito molto (incointri pochi ma per questo c'è Gava! :hail: ) c'è la evidenza della concentrazione del predatore, della tirannia della visione frontale, della proiezione verso la preda;

che non vuol dire di per se predazione, e infatti scrive giustamente Gava che non sapremo come finisce, ma certamente l'utilizzo di tutto o gran parte del bagaglio biologico affinato dalla spacie e che questo individuo in effetti usa.

 

Gianluca ieri sera mentre mi raccontavi la cosa (e gli altri, anzi le altre, al tavolo mi guardavano un po' come a un pazzoide che si emoziona parlndo di un animale) mi sono scorse davanti pagine e pagine, filmati, racconti e suggestioni, esperienze e speranze; più delle altre volte ho capito e partecipato alla situazione che hai vissuto; ne ho percepito la chiarezza, l'assenza di dubbi, la univocità di ciò che hai vissuto. Dico chiarezza e univocità perchè ritengo che sia un po' come se assisti all'armeggiare di un bambino e ti chiedi "farà così perchè ..." e poi arriva la mamma e quello si alza e gli corre incontro e allora non c'è più nulla da chiedersi perchè la mamma è, almeno in certi momenti il tutto per un bambino.

Nel mondo del bambino la mamma è voluta come nel mondo del predatore la preda che lo attira inevitabilmente, si impossessa della sua volontà, lo fa 'dimenticare' di ogni cosa attorno.

 

Ecco, la tua testimonianza, ora anche documentata da questa eccellente foto (fai bene a usare cautela :wink: ) è una pagina preziosissima in questo percorso di comprensione.

 

Intanto grazie e poi necessita "parlarne a quattr'occhi".

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

e io mo che posso direee :wink: hanno gia detto tuttoo ... senti facciamo una cosa Gian Luca io mi godo le tue

bellissimeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee immagini e ti dico GRAZIEE GRAZIE GRAZIEE per averle volute

condividere con tutti noi .... alle prossime, oramai ci stai viziandoo :yes:

 

:hug2:

Link to post
Share on other sites

behhh...le parole di Gibbo sintetizzano perfettamente 8 anni di ApB...

 

....gli alti e bassi...gli amici mai persi, che ritrovi anche lontano da queste pagine.

 

Si resiste, si cresce, si cambia....si scambiano esperienze...ed emozioni.

 

Questa per ora non la volevo postare da nessuna parte, e non la posterò, tranne qui...è il mio regalo ad ApB.

 

E vi racconto anche l'uscita.

 

Come consuetudine esco da casa alle 19,30...ho capito che gli animali escono dal bosco verso le 20 addentrandosi timidamente nelle radure per cibarsi dell'erba che con le recenti piogge continua a mantenersi tenera.

 

Cerco sempre di arrivare più tardi possibile, attendere per ore a parer mio serve solo a far espandere il proprio odore in tutta la zona, l'incontro, se ci sarà, deve essere sincrono.

 

Infatti, salgo un prato adiacente a quello di mio interesse, li divide un fosso ormai secco la cui sponda culmina in un felciao, mi apposto lì, il prato è in discesa e posizionarmi nella parte alta col vento in faccia mi permette di assumere una posizione simile a quella che otterrei stando su un'altana.

 

Il tempo di allestire il treppiede con la rete mimetica e l'aggiunta di qualche felce, niente di che, cerco sempre di essere il capanno di me stesso, non creo silohuette ma piuttosto confondo la mia sagoma con un ciglio, un albero o simili; mi volto a destra e vedo arrivare un cinghialotto di una trentina di chili chea ra il campo nella parte bassa dell'immenso prato a circa 70 metri da me.

 

Passa un minuto e sento un fruscìo alle mie spalle, penso, stanno arrivando altri cinghiali, mi volto lentamente a sinistra e con la coda dell'occhio lo vedo arrivare - è lui....a trenta metri da me...sta puntando la preda.

 

Un brivido mi percorre la schiena, scatto o non scatto, che faccio, si siede ad osservare il cinghiale, si alza nuovamente, accenna una corsetta, a questo punto per timore di perderlo sparo una raffichetta di scatti e lui si volta verso di me, ma solo per il rumore, si concentra nuovamente sulla preda limitandosi ad osservare da che parte può portare il suo attacco senza esser scorto attraversando il prato, putroppo sceglie d farlo scartando a destra attraversando il felciao...dico purtroppo perchè il felciaio è quell oin cui sono appostato io !!!

 

Inizio a veder muovere le felci in segno inequivocabile che sta tracciando il passaggio degli animali che ho utilizzato anch'io per giungere lì dalla parte opposta - ormai è a 15 metri da me, sbuca legegrmente in una piccola radura e gli scatto questa foto, dentro il tele a quella distanza i suoi occhi mi penetrano, è evidente che non mi ha fiutato ne scorto e procede verso il suo obiettivo, io sarei solo un intralcio...non mi resta che sollevarmi e fare rumore per spaventarlo prima che la distanza sia a rischio....è arrvato a 10 metri....roba da non credere !!

 

Con un balzo indietro in un secondo è nuovamente in mezzo al prato, ma non mi ha visto, guarda verso di me, fugge, si ferma, non mi volta mai le spalle, si allontana un pò...e poi si siede nuovamente a guardare la sua preda ( di questa fase ho il video ).

 

A questo punto sceglie la seconda alternativa di avvicinamento, una cerreta a margine del grande prato, lo vedo uscire a circa 100 metri, è comunque nervoso, un paio di sobbalzi quasi ingiustificati ne tradiscono lo stato d'animo, il cinghiale è scomparso...scompare alla mia vista anche lui.

 

Provo un senso di rammarico al pensiero di avergli rovinato la caccia, certo non potevo pensare che potesse svilupparsi così.

 

Adesso, momento in cui probabilmente deve pensare a cacciare per sè e per la femmina che accudisce i piccoli, devo venire più raramente.

 

9185601076_c143b02f50_o.jpg

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use (privacy).