Jump to content

Apicoltura, un passo alla volta....


Gibbo
 Share

Recommended Posts

5 ore fa, fantemax ha scritto:

Bello rivedervi al lavoro con le api!😍

Chissà che un giorno...😏

Mi avete fatto venire in mente che a settembre ho scovato un alveare nei castagni vicino casa in Lunigiana...

https://youtu.be/Z8sgudTMJlI

Un abbraccio:friends:

m.

Bada il Fante ❤️
che fai?

tutto ok?

felice di risentirti...

le api che dire? Ci stiamo divertendo un casino

Link to comment
Share on other sites

17 ore fa, Gibbo ha scritto:

Bada il Fante ❤️
che fai?

tutto ok?

felice di risentirti...

le api che dire? Ci stiamo divertendo un casino

Ciao Giacomino,

mi divido sempre tra Genova (casa😊), Torino (lavoro🙄) , San salvo (moglie😍) e Lunigiana (terra del cuore🥰)..

Quindi pensa te quanto tempo posso avere  a disposizione ...

Ma non lamentiamoci, verranno tempi migliori! (superato anche il Covid in famiglia😱)

Un abbraccione a te e a tutti gli amici che non vedo da parecchio!

Massimo

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

19 ore fa, fantemax ha scritto:

Ciao Giacomino,

mi divido sempre tra Genova (casa😊), Torino (lavoro🙄) , San salvo (moglie😍) e Lunigiana (terra del cuore🥰)..

Quindi pensa te quanto tempo posso avere  a disposizione ...

Ma non lamentiamoci, verranno tempi migliori! (superato anche il Covid in famiglia😱)

Un abbraccione a te e a tutti gli amici che non vedo da parecchio!

Massimo

Insomma diciamo che fai il corriere..... 😂

Un salutone  e speriamo di vedersi presto

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

Mi son messo comodo comodo davanti alla stufa a legna. Come si sta.... e per chi mi capisce condivido questo:

Ruoto la leva

il miele cala velocemente e un profumo sale

lo chiudo

mi lecco il dito dolce di nettare

sapori mischiati che l’esperienza mi fa il dono di riconoscere, tiglio, castagno... forse rovo

la stufa mi manda calore e odore di legna bruciata, sento dell’alloro

La poca luce di un giorno piovoso entra dalla finestra

Guardo fuori riflettendo

una sensazione di sicurezza mi pervade

ci sono cose che conosciamo e che ci fanno sentire sicuri e sereni

altre, che ci illudiamo di conoscere, ma dentro lo sappiamo, la mente lo sa e se non lo accettiamo sarà paura, ed una reazione scomposta e inumana 

l’illusione della conoscenza è solo un frutto che non nutre e non disseta

mi riconoscerete in ambedue le circostanze 

Per adesso io sono qui, con il mio miele davanti alla stufa

 

4557CF46-E42C-4BB2-8F2A-B6B67E6A0EB3.jpeg

BDE83866-52E0-4110-B80A-D5C8CABAC09D.jpeg

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

Orsù dunque veniamo a noi...

anzi a Loro, le api. 
Durante i giorni passati alla Piana di Rotari un vicino dell’Ostello mi voleva fare dono di un bugno rustico, che altro non è che una arnia fatta con un tronco di albero. Non accettai perché portare via una cosa così bella da un luogo così ugualmente bello non mi pareva giusto. Ma in testa era scattata la curiosità e a inizio anno mentre mi accingevo a tagliare un vecchio melo in parte secco, che incombeva sulle arnie...

Lo lego per non farlo cadere segandolo

873D77C2-D7EA-49C3-B14A-FF6435D0FA90.jpeg

008890D5-1C21-4EC2-98B1-F33BC757C70A.jpeg

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Volevo utilizzare il legno di quel luogo e i materiali di queste api... due dischi di legno che da tempo utilizzavo per appoggiare le loro cose, li ho utilizzati per chiudere davanti e dietro.

D27A16A8-89B2-45F5-8A3D-ED80BC732BD4.jpeg

64AA24EC-1EC7-41B7-A112-BE6FA4F87663.jpeg

DE9BB2F5-ED2D-4BDF-9996-179CF76F0D7C.jpeg

Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Ho fiammato il legno nelle parti più umide. Ho pensato poi di utilizzare una zeppa di legno per creare un predellino all’entrata, che durante l’inverno si può girare a chiudere lasciando solo dei piccoli fori x uscire...

questa l’arnia con la vista dell’apertura anteriore

i dischi x chiusura sono rinforzati con stecche di legno riutilizzate da vecchi telai usati di api. 
 

il posteriore può ruotare per consentire l’apertura. 

E1963C2B-6597-4942-89EF-165AA34725F4.jpeg

AD00CACB-CCBF-41B2-8084-927AD9B80431.jpeg

5EFC421A-2D37-4DDC-9FE6-A91B0FCA4EB3.jpeg

Edited by Gibbo
Link to comment
Share on other sites

Le fessure del tronco e gli spiragli tra il tronco ed i dischi li ho chiusi sempre con pezzi di legno di telaietti fermato con un impasto di cera propoli e miele, scaldandolo con la fiamma e tirandolo con la spatola ho chiuso un po tutto. 

 

B1AFAD5E-3160-4AE4-AD7E-79D6B3F41C8D.jpeg

E0BA1E68-27B2-407A-AF5B-C0A299141105.jpeg

0E8F8678-F355-4342-B11B-7C1CA07827D6.jpeg

Link to comment
Share on other sites

Ho cercato di mantenerlo più naturale possibile. Adesso è li, proprio dove come melo è vissuto per oltre trent’anni dando mele stupende, che aspetta uno sciame e poi vedremo se lo accetteranno come casa. A presto.... 

51447969-5D0E-48F3-9379-781BD38F6203.jpeg

9D2F1A0D-BE52-4E4E-B50D-3B2F277BD979.jpeg

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use (privacy).