Jump to content

MushroomBad

Soci APB
  • Content Count

    1,123
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

11 Neutral

About MushroomBad

  • Rank
    Porcino
  • Birthday 02/12/1987

Contact Methods

  • Website URL
    http://

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Forte dei Marmi - VERSILIA
  1. Ringrazia il fotografo "al volo"...
  2. Hola! E' lei, la Salamandrina di Savi (o "dagli occhiali"). Per la corretta identificazione però serve la località.. Salamandrina perspicillata "...è endemica dell'Italia a nord del fiume Volturno, ed è più frequente sul versante tirrenico. A nord è diffusa fino in Liguria.." Salamandrina terdigitata "...In Italia è specie endemica, la si trova in Molise e sugli Appennini, particolarmente intorno alle sorgenti e a sud del fiume Volturno..." Le due specie sono state separate nel 2005 a seguito di studi genetici. Il genere Salamandrina comprende solo queste due specie, che sono quindi endemiche
  3. In genere per Frustone/Frustino (Whip snake in inglese) si intende un'altra specie ancora, il Biacco (Hierophis viridiflavus)...!
  4. Ciao Luciano! Non è una Biscia dal Collare (Natrix natrix) ma un bellissimo ed altrettanto innocuo Colubro di Esculapio o Saettone comune (Zamenis longissimus)! Bell'incontro, quest'anno ancora io non ho visto un serpente, mannaggia!
  5. Ahimè, sembra proprio lei...PURTROPPO! Specie Nordamericana introdotta da privati e sfuggita alla cattività, flagello per i nostri Anuri e per la piccola fauna...
  6. Grazie a tutti! Spero di riuscire a farne altri...nel qual caso li pubblicherò anche qui! Saluti!!
  7. La macchietta gialla/bianca che vedi all'attaccatura delle zampe è proprio diagnostica per Salamandra salamandra, comunque anche le proporzioni del capo rispetto al corpo, molto più grande il primo, lasciavano adito a pochissimi dubbi! Quest'anno è in corso, da parte della Societas Herpetologica Italica, il censimento dei siti riproduttivi di Salamandra pezzata, che ultimamente corre anche dei discreti rischi a causa di Batrachochytrium salamandrivorans, un fungo che ha già decimato le popolazioni della nostra amica a macchie nei Paesi Bassi; nuova minaccia dopo il già noto Batrachochytriu
  8. Ciao Carletto! Viste così da lontano, il portamento e le proporzioni sono più da larve di Salamandra pezzata... Belli pure i fungacci eh, per ora io non ne ho ancora visto uno...
  9. Confermo Natrix natrix, animale innocuo anche se con un'arma dall'odore nauseante..!
  10. Carletto, lì in zona non li avevo mai trovati, quindi sono rimasto abbastanza sorpreso e devo dire che non conosco la core-area, il "sito madre", che sicuramente non deve essere eccessivamente lontano. Dunque questa sarà la prossima, buona scusa per andare a gironzolare nel bosco nei posti dove ancora non son stato! :biggrin:
  11. Giovanni, dici bene. Può far molto per la natura così come può far molto fra le persone, per le persone. Mi ricorda una frase che lessi qui sul forum in una firma, mi pare di ChiCercaTrova: "Accendere un fiammifero vale infinitamente più che maledire l'oscurità" :wink:
  12. Gibbo, da come le descrivi escluderei le uova di rospo, che depone lunghi cordoni gelatinosi di uova. Se sono in pozze d'acqua ferma, uova singole deposte su foglie della vegetazione sommersa potrebbero essere di Tritone, se in acqua corrente potrebbero appartenere alla Salamandrina dagli occhiali. E ancora: se in pozze calde, assolate, e deposte a piccoli gruppetti potrebbero appartenere al fantomatico Ululone appenninico dal ventre giallo! Molte sono le possibilità, bisogna sapere ambiente, periodo, dimensioni e forma delle ovature, località (altitudine, esposizione, etc..)...e sì
  13. Con questa ultima foto di una femmina termina, per adesso, la mia storia. Ve l'ho voluta raccontare per mettere in evidenza i problemi che affliggono gli anfibi di tutto il mondo in questi nostri tempi moderni, sottoposti a pressioni fortissime come: - la distruzione di habitat riproduttivi e di sopravvivenza - malattie che "grazie" alla globalizzazione del mercato girano il mondo - prelievi in natura a scopo collezionistico e di vendita (comportamento che ricordo essere VIETATO DALLA LEGGE [ma che a mio parere potrebbe e dovrebbe essere rivisto]) - investimenti strada
  14. In questa foto, venuta a dir la verità piuttosto male, si vede una seconda femmina fare capolino da sotto una foglia per esaminare un piccolo Glomeridae caduto nell'acqua. Il maschio che fino ad allora se ne stava girato di spalle, si è interessato a lei. Avvicinatosi, si è messo ben in evidenza davanti a lei mostrando i colori della livrea, e ha iniziato a inviarle un flusso di acqua carica di feromone, secreto a livello della cloaca, grazie al movimento ondeggiante della coda, comportamento, questo, chiamato fanning. Tutto ciò mi lascia ben sperare per il futuro di questa piccola, na
  15. Qui invece in primo piano abbiamo una bella femmina col ventre gonfio di uova, mentre sullo sfondo s'intravede un altro maschio..
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use (privacy).