Jump to content

Maremma bona che funghi....


Gibbo
 Share

Recommended Posts

Il praeclaresquamosus gibbo lo conosce quindi lo avevo scartato.Nella foto non si vede ingiallimento del gambo magari non lo ha nemmeno sfregato pero' non mi sembra particolarmente ingiallente.

 

L'Agaricus moelleri lo conosco abbastanza...

in quello fotografato si notano bene le barre marroni sotto il velo dell'anello, nota caratteristica dell' Agaricus phaelepidotus, come ho letto andando a cercare dopo il consiglio di Ennio! :wink:

Link to comment
Share on other sites

ciao a tutti,

inserisco un'altra foto di Agaricus phaelepidotus in cui si nota la particolare morfologia dell'anello con le tipiche barre marroncine che poi evolvono in segmenti lineari.

L'anello di A. moelleri = A. praeclaresquamosus (vecchio nome) è più ampio, ingiallente e membranaceo ma senza ornamentazioni nella faccia inferiore.

Ennio.

post-791-0-91743100-1356605733.jpg

Link to comment
Share on other sites

ciao a tutti,

inserisco un'altra foto di Agaricus phaelepidotus in cui si nota la particolare morfologia dell'anello con le tipiche barre marroncine che poi evolvono in segmenti lineari.

L'anello di A. moelleri = A. praeclaresquamosus (vecchio nome) è più ampio, ingiallente e membranaceo ma senza ornamentazioni nella faccia inferiore.

Ennio.

 

Allora approfitto per chiederti,

mi confermi le due specie distinte tra A.xanthodermus nella forma griseus e A.moelleri?

Perchè macroscopicamente siamo lì, non ti pare???

 

Un abbraccione :hug2:

Link to comment
Share on other sites

 

Allora approfitto per chiederti,

mi confermi le due specie distinte tra A.xanthodermus nella forma griseus e A.moelleri?

Perchè macroscopicamente siamo lì, non ti pare???

 

Un abbraccione :hug2:

 

ciao Giacomo,

A. xanthodermus e le sue diverse varietà sono ormai universalmente ricondotte (vedi DNA) in A. moelleri il quale ha un habitus morfocromatico moolto variabile asseconda del periodo, dell'habitat di crescita e delle condizioni meteoclimatiche del momento.

un saluto particolare a tutti gli appassionati di Agaricus,

Ennio.

Link to comment
Share on other sites

ciao a tutti,

inserisco un'altra foto di Agaricus phaelepidotus in cui si nota la particolare morfologia dell'anello con le tipiche barre marroncine che poi evolvono in segmenti lineari.

L'anello di A. moelleri = A. praeclaresquamosus (vecchio nome) è più ampio, ingiallente e membranaceo ma senza ornamentazioni nella faccia inferiore.

Ennio.

 

Grazie Ennio....

non potevi darmi info più dettagliate...

se riesco a reperirla posto una mia vecchia foto di A. moelleri in cui il dettaglio dell'ingiallimento dell'anello se non ricordo male è parecchio evidente....spero di trovarla sul vecchio pc.....

Grazie di nuovo e a presto!!!!!

e grazie a Giacomo per aver ospitato nel suo topic questa interessante parentesi sugli Agaricus....

Ciao.....Ricca..... :bye1:

Link to comment
Share on other sites

Riccardo,

Ennio tempo addietro su Actafungorum mi determinò questo mio ritrovamento come A.moelleri, quindi visto cosa ha detto sopra varietà grisea dell'A.xanthodermus.

Almeno ci alleniamo per il prossimo anno. :wink:

 

001.jpg

 

002.jpg

 

 

003.jpg

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use (privacy).