Jump to content

Minimalismo Montano


Recommended Posts

Che dire di fronte ad un topic del genere .......

 

Gianluca e Giacomo sono una coppia potenzialmente "esplosiva" ... per le loro affinità ....ma soprattutto per le loro diversità .

Le foto sono bellissime ....pensate prima .... volute e cercate a tal punto che alla fine il risultato è eccellente ....in alcuni casi rasenta davvero la perfezione .

Ma questo topic non è solo una galleria di foto ...c'è molto di più .

 

Di tutto ciò non mi meraviglio molto ...li conosco abbastanza bene per dire che tutto questo segue un percorso di crescita innato in entrambi ..... che spero possa servire da stimolo a tutti ... ovviamente me compreso :clapping:

 

 

 

Grazie ragazzi :bye1:

Link to comment
Share on other sites

Vorrei cogliere con queste due risposte il motivo per approfondire un attimo ciò che ho scritto.

 

Occorre il dono della sintesi per non appesantire il topic e certe affermazione si dà per scontato che passino attraverso il monitor, Raffa e Memo per quanto mi riguarda hanno afferrato in un certo qual modo il senso del discorso.

 

La metafora della scatola vuota, apprezzata da Raffa, riporta al vero segreto dell'andare in montagna.

 

 

Quando sei in montagna, sia col sole allo zenith o ancor peggio con poca luce spariscono i particolari, svanisce l'interesse per i dettagli, il tuo fisico si rifiuta di esser lì a patire freddo ed a durar fatica....chiede alla mente di andar via...

 

...e lei, che dovrebbe essere la parte più razionale, vigliaccamente bara creando il vuoto; convince il fisico a non aver freddo, a non provar fatica, perchè sa che a breve si lascerà attrare da altre cose.

 

 

Se stessi camminando in una stanza vuota fotograferesti la trama dell'intonaco, i giochi di luce creati dalla finestra, qualcosa distrarebbe la fatica.

 

 

Personalmente ritengo che la fatica richiesta per fare queste cose sia sopportabilissima da ciascuno di noi....

 

...anzi, aggiungo che la fatica alla fine non sia niente altro che uno stato mentale.

 

 

Tanto più grande è la passione che ci spinge e tanto minore è la fatica che sentiremo.

 

 

Sfido chiunque a riempire una gerla di pietre e scarrozzarla su e giù per alcuni costoni. :bye1:

 

 

Eppure per i funghi lo si fa eccome, infatti quando li trovi è come mettessi benzina in corpo. :clapping: .....se ti diverti non senti più la fatica.

 

 

La fatica non esiste.......chi dura fatica in realtà si sta annoiando.

 

 

Forse è per questo che non sento mai la fatica.

 

 

Quando non trovo funghi mi diverte il solo cercare di capire il motivo per cui non ne sto trovando.

 

 

Per me le certezze hanno un significato limitato.

 

 

Metto queste due foto scattate durante la discesa, per mostrare come a pochi attimi di distanza le cose possono mutare.

 

 

4357683744_0e65c5dbfc_o.jpg

 

 

4357685348_c0a3730f29_o.jpg

 

 

 

Le forme, i colori, le sfumature, i contrasti....è una scoperta continua che vale la pena di provare...

 

...ovviamente dopo aver attraversato anche momenti difficili che il tuo stato d'animo in quel momento rifiuta.

 

 

Ecco perchè, come dice giustamente dice Memo, provo grande ammirazione per tutti coloro che compiono qualsiasi sforzo per mostrarmi ciò che hanno visto.

 

Dato che siamo in tema di fotografia, ed essendo autodidatta, per bruciare le tappe e per trarre ispirazione mi trovo costretto a divorare i portafogli dei grandi fotografari.

 

Immagino le delusioni, gli insuccessi, i viaggi a vuoto che si son dovuti sobbarcare per catturare certe immagini.

 

Se avessero avvertito la fatica non ce le avrebbero mostrate.

 

Luogi fantastici che solo a guardarli mettono una gran voglia di esserci dentro..li a faticare a sudare e a gioire di tanta meraviglia.

 

Le foto spettacolari mi hanno riportato ad un anno fa quando insieme ad altri amici abbiamo percorso gli stessi passi.

 

Quel giorno non abbiamo avuto la fortuna, arrivati sul crinale, di poter ammirare tutto quello che voi in questo topic ci avete mostrato.

 

Il dispiacere di un anno fa adesso e svanito, adesso ho visto con i vostri occhi.. :friends:

 

:wink:

Giancarlo

 

 

Mentre scrivevo Nik rispondeva....

 

...manco a farlo apposta, un altro che ha capito tutto. :yes: :clapping:

 

 

Come dice un amico a distanza di un migliaio di chilometri.......c'è in sentire comune in tutto questo.

Edited by gava
Link to comment
Share on other sites

Da campagnolo, le poche volte che mi sono trovato a calpestare un manto innevato, vergine e immacolato ho sempre avuto timore reverenziale, paura di sciupare qualcosa, anche se consapevole di non fare particolari danni, ho questa sensazione, piritarsi si dice a Lucca, paura di imbrattare un quadro d'autore. Anche se consapevole che quel quadro prima o poi e' destinato a trasformarsi e poco durevole.

Link to comment
Share on other sites

ragazzi qui ci vuole una standing :friends: :club: :wink: :lol:

 

 

Foto da sogno............. mi mandate il negativo :-) che mi faccio fare una ristampa ingrandita per un quadro? ahah :chin:

 

Bravi bravi bravi

 

 

Ahh......dalla piana della Nievole con furore :crigon_04:

 

 

Ma quali negativi !!

 

 

Vieni anche te...hai sentito il ritornello di Malika Ayane a Sanremo ??

 

Solo il cielo avrò sopra di meeeeeee

 

 

E' venuto anche lei sai !! :crigon_04:

Link to comment
Share on other sites

Tanto più grande è la passione che ci spinge e tanto minore è la fatica che sentiremo.

""Sfido chiunque a riempire una gerla di pietre e scarrozzarla su e giù per alcuni costoni.

 

 

Eppure per i funghi lo si fa eccome, infatti quando li trovi è come mettessi benzina in corpo. .....se ti diverti non senti più la fatica.

 

 

La fatica non esiste.......chi dura fatica in realtà si sta annoiando.

 

 

Forse è per questo che non sento mai la fatica.

 

 

Quando non trovo funghi mi diverte il solo cercare di capire il motivo per cui non ne sto trovando.

 

 

Per me le certezze hanno un significato limitato.""

 

Ok!! :friends:

 

Siamo arrivati al punto!! Questo infatti vale in genere, per tutto!!

 

Grazie per le fotoooo!!! :hug2:

Link to comment
Share on other sites

Ok!! :friends:

 

Siamo arrivati al punto!! Questo infatti vale in genere, per tutto!!

 

Grazie per le fotoooo!!! :biggrin:

 

Ciao Marconeee. :biggrin:

 

 

Appunto, ogni tanto arriviamo al punto :friends: ....e per demolire molte certezze basterebbe pensare a cos'è un uomo di fronte a tutto questo.

 

Metaforicamente, ma nemmeno troppo :hug2: , quanta strada percorsa alla luce, ma quanta salita ostile ed in ombra. :club:

 

 

 

4367792103_a8b42b080c_o.jpg

Link to comment
Share on other sites

Bellissimo ragazzi, che posti favolosi!

 

Era un po che non mi soffermavo sul forum... comemi macavano questi post, e come vorrei viverli anche io qualche volta... Finalemnte prossimo w-e andemo in montagna e dai che un giro si riuscirà a fare!

L'inverno è proprio una brutta bestia per me!

 

Complimenti ancora!

ciao

g

Link to comment
Share on other sites

Ahh......dalla piana della Nievole con furore :jawdrop:

 

 

Ma quali negativi !!

 

 

Vieni anche te...hai sentito il ritornello di Malika Ayane a Sanremo ??

 

Solo il cielo avrò sopra di meeeeeee

 

 

E' venuto anche lei sai !! :jawdrop:

 

Vorrai dire dalla piana con un furgone ahahahaha

 

Oh gava ma quanta ce ne è rimasta di neve ora?

 

Mi sa che bastano gli scarponi al posto delle ciaspole :-(

Link to comment
Share on other sites

  • 11 years later...

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use (privacy).