Vai al contenuto


Ultime novità nel forum

Immagine inserita


Foto

Nuova e grave intossicazione fungina


  • Per cortesia connettiti per rispondere
11 risposte a questa discussione

#1 peter

peter

    Gran fungaiolo

  • Soci APB
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2803 messaggi
  • Location:Verona

Inviato 24 ottobre 2010 - 17:06

Il giornale on line La provincia pavese segnala un recentissimo caso di grave intossicazione falloidinica che ha coinvolto un parroco e la relativa perpetua.
Il giornale evidenzia che:
" Il sacerdote e la perpetua, secondo i primi accertamenti, l’altra sera hanno mangiato un piatto a base di funghi che conteneva anche la velenossima amanita falloide, raccolta per errore dallo stesso parroco di Robbio, appassionato di funghi ".
Indirizzo mail del giornale : http://laprovinciapa...:-gravi/2586405
Bye bye
piero


#2 FABIO74

FABIO74

    Marzuolo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 744 messaggi
  • Location:confienza(pv)
  • Interests:funghi ,pesca a livello agonistico e nn

Inviato 24 ottobre 2010 - 19:49

CITAZIONE (peter @ Oct 24 2010, 05:06 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Il giornale on line La provincia pavese segnala un recentissimo caso di grave intossicazione falloidinica che ha coinvolto un parroco e la relativa perpetua.
Il giornale evidenzia che:
" Il sacerdote e la perpetua, secondo i primi accertamenti, l’altra sera hanno mangiato un piatto a base di funghi che conteneva anche la velenossima amanita falloide, raccolta per errore dallo stesso parroco di Robbio, appassionato di funghi ".
Indirizzo mail del giornale : http://laprovinciapa...:-gravi/2586405
Bye bye
piero

Questo fatto e' successo 5-6 gg fa!!

Il parroco che io conosco personalmente sta abbastanza bene.....la perpetua un po' meno......

Quello che mi chiedo e' come si fa a mangiare l'amanite falloide.....?(anche se puo' capitare)

Fabio


#3 'l bulaier

'l bulaier

    L'Incredibile

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6513 messaggi
  • Location:canavese (TO)
  • Interests:musica ascoltata e suonata, vivere a contatto con la natura cercando di rispettarla e conoscerla per poterne godere i suoi frutti; moto, bici, escursioni in montagna,..

Inviato 24 ottobre 2010 - 19:52

.. e se li raccogli piccolissimi..

#4 pietragi

pietragi

    L'Incredibile

  • Soci APB - Moderatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12233 messaggi
  • Location:Bologna
  • Interests:Leggere
    Passeggiare nei boschi
    Nuotare in mare
    Sport

Inviato 25 ottobre 2010 - 07:27

Accidenti ragazzi che disastro...

#5 Illecippo™

Illecippo™

    oltre l'incredibile

  • Soci APB
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17074 messaggi
  • Location:Genova Certosa (GE)

Inviato 25 ottobre 2010 - 07:37

Non era falloide, telefona Peter: mellea vecchia.

Poi loro erano anche su con gli anni...



#6 Romanus

Romanus

    oltre l'incredibile

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15521 messaggi

Inviato 25 ottobre 2010 - 07:44

CITAZIONE (peter @ Oct 24 2010, 07:06 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Il giornale evidenzia che:
" Il sacerdote e la perpetua, secondo i primi accertamenti, l’altra sera hanno mangiato un piatto a base di funghi che conteneva anche la velenossima amanita falloide, raccolta per errore dallo stesso parroco di Robbio, appassionato di funghi ".


Io tra virgolette metterei solo quell' "appassionato di funghi". bye2.gif

#7 bobtzen

bobtzen

    L'Incredibile

  • Soci APB
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6232 messaggi
  • Location:sumirago/vigezzo
  • Interests:sono molto interessato.........

Inviato 25 ottobre 2010 - 07:44

CITAZIONE (Illecippo™ @ Oct 25 2010, 09:37 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Non era falloide, telefona Peter: mellea vecchia.

Poi loro erano anche su con gli anni...


mi sembrava strano che un + o - esperto come questo parroco cogliesse la Phalloides, certo
che di casi con la mellea ce ne sono sempre di più, tutto sta sempre nel consumare questo fungo
allo stadio giovane e cuocerlo almeno per 15 minuti, altrimenti le tossine restano.
Tutti i casi studiati da intossicazione da Mellea sono dovuti al non rispetto di queste due
fondamentali regole, più tassative per chi ha il fegato (bambini e anziani) che non funziona a pieno regime!

#8 Illecippo™

Illecippo™

    oltre l'incredibile

  • Soci APB
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17074 messaggi
  • Location:Genova Certosa (GE)

Inviato 25 ottobre 2010 - 08:05

Se era falloide credo non avrebbero avuto speranze a quell'età.
Al più si poteva pensare a una Lepiotina di quelle con amanitine, ma...

Leggi qui, dalla notizia:
I sintomi tipici sono nausea, dolori addominali, diarrea e aumento della temperatura. Le tossine presenti nell’amanita possono provocare danni al fegato irreversibili e anche la morte.

Questi giornalisti da quattro soldi non si informano o scrivono cagate: LA FALLOIDE NON FA ALZARE LA TEMPERATURA e nemmeno altri funghi; solamente gli avvelenamenti da Gyromitrina (G.esculenta, G.gigas, G.infula) provocano, proprio come sintomo, l'aumento di temperatura.
I dolori addominali ci sono, ma il sintomo principale è una insufficenza epatica che scombussola il fegato: diarrea, vomito e conseguente forte disidratazione.
Per fortuna le amatossine vengono smaltite in 3-4 giorni e se il fegato regge non serve trapianto e si sta piuttosto bene poi, il protocollo prevede la iperidratazione dei pazienti con avvelenamento certamente parafalloideo.

#9 peter

peter

    Gran fungaiolo

  • Soci APB
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2803 messaggi
  • Location:Verona

Inviato 25 ottobre 2010 - 21:51

CITAZIONE (Illecippo™ @ Oct 25 2010, 10:05 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Se era falloide credo non avrebbero avuto speranze a quell'età.
Al più si poteva pensare a una Lepiotina di quelle con amanitine, ma...

Leggi qui, dalla notizia:
I sintomi tipici sono nausea, dolori addominali, diarrea e aumento della temperatura. Le tossine presenti nell’amanita possono provocare danni al fegato irreversibili e anche la morte.

Questi giornalisti da quattro soldi non si informano o scrivono cagate: LA FALLOIDE NON FA ALZARE LA TEMPERATURA e nemmeno altri funghi; solamente gli avvelenamenti da Gyromitrina (G.esculenta, G.gigas, G.infula) provocano, proprio come sintomo, l'aumento di temperatura.
I dolori addominali ci sono, ma il sintomo principale è una insufficenza epatica che scombussola il fegato: diarrea, vomito e conseguente forte disidratazione.
Per fortuna le amatossine vengono smaltite in 3-4 giorni e se il fegato regge non serve trapianto e si sta piuttosto bene poi, il protocollo prevede la iperidratazione dei pazienti con avvelenamento certamente parafalloideo.


Nico
in realtà i primi sintomi dell'intossicazione da Amanita phalloides, che compaiono in genere anche dopo 6-12 ore dall'assunzione, sono costituiti da diarrea coleriforme, nausea e vomito.
L'intossicazione falloidinica si caratterizza per 3 diverse fasi:
1° fase: fase aggressiva gastrointestinale: vomito, sindrome coleriforme, disidratazione
2° fase: remissione dei sintomi per 36e-48 ore + aumento delle transaminasi
3° fase: epatite acute : epatomegalia, ittero, necrosi epatocellulare , massima al 3-5 giorno; insufficienza epatocellulare dopo 48 ore
A partire dal 4-5° giorno può comparire emorragia digestiva, encefalopatia epatica, ipoglicemia, coagulopatia, insufficienza renale acuta e decesso.
Il trattamento dell'intossicazione falloidinica prevede l'infusione di soluzione fisiologica (6-12 litri /die) per correggere la disidrazione dovuta alla diarrea coleriforme e al vomito, e il controllo dei principali parametri vitali.

#10 fantemax

fantemax

    L'Incredibile

  • Soci APB
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7954 messaggi
  • Location:Genova
  • Interests:Musica, Poesia, Genoa,......ma soprattutto vivere il bosco!

Inviato 25 ottobre 2010 - 21:56

CITAZIONE (bobtzen @ Oct 25 2010, 09:44 AM) <{POST_SNAPBACK}>
mi sembrava strano che un + o - esperto come questo parroco cogliesse la Phalloides, certo
che di casi con la mellea ce ne sono sempre di più, tutto sta sempre nel consumare questo fungo
allo stadio giovane e cuocerlo almeno per 15 minuti, altrimenti le tossine restano
.
Tutti i casi studiati da intossicazione da Mellea sono dovuti al non rispetto di queste due
fondamentali regole, più tassative per chi ha il fegato (bambini e anziani) che non funziona a pieno regime!



ma che è sta roba.....! Cose da Vichinghi...! bad.gif biggrin.gif
comunque continuo a pensare che se uno non è più che sicuro...se proprio vuole...è meglio che si avveleni da solo e non in compagnia! nono.gif

Messaggio modificato da fantemax, 25 ottobre 2010 - 21:58


#11 stewei

stewei

    L'Incredibile

  • Soci APB
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10942 messaggi
  • Location:guidonia (RM)
  • Interests:Nell'ordine: Stefania, AS Roma, Funghi, Sax, scoprire chi mi ha cambiato la lista degli interessi.....

Inviato 26 ottobre 2010 - 15:17

CITAZIONE (bobtzen @ Oct 25 2010, 09:44 AM) <{POST_SNAPBACK}>
tutto sta sempre nel consumare questo fungo
allo stadio giovane e cuocerlo almeno per 15 minuti, altrimenti le tossine restano.




Mariuccio, forse prima di cuocerla 15 minuti in padella è meglio farla bollire per 15 minuti e poi sciacquarla abbondantemente...se la cuoci nella loro acqua te prende la ca.ca.rella cronica.... lol.gif

#12 Aquila

Aquila

    L'Incredibile

  • Soci APB - Moderatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5375 messaggi
  • Location:Roma-L'Aquila
  • Interests:pesca e funghi

Inviato 26 ottobre 2010 - 23:50

CITAZIONE (bobtzen @ Oct 25 2010, 09:44 AM) <{POST_SNAPBACK}>
mi sembrava strano che un + o - esperto come questo parroco cogliesse la Phalloides, certo
che di casi con la mellea ce ne sono sempre di più, tutto sta sempre nel consumare questo fungo
allo stadio giovane e cuocerlo almeno per 15 minuti, altrimenti le tossine restano.
Tutti i casi studiati da intossicazione da Mellea sono dovuti al non rispetto di queste due
fondamentali regole, più tassative per chi ha il fegato (bambini e anziani) che non funziona a pieno regime!


...alcuni casi di intossicazione da Mellea sono causati se viene raccolta e consumata dopo una gelata,infatti è un fungo che non si può congelare crudo