Jump to content

Serafino

Members
  • Content Count

    175
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

6 Neutral

About Serafino

  • Rank
    Chiodino

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Interests
    Fotografia, Montagna, Tartufi, Funghi
  1. Va bene Ennio, con molto piacere! Ciao. Serafino
  2. La sporata è rosa, il portamento è tricolomoide, cresce sotto olmi, ha le fibrille sulla superficie del cappello; se ha pure spiccato odore di farina, penso sia proprio Entoloma saundersii.
  3. Mi sembra di riconoscere delle foglie secche d'olmo. Potrebbe trattarsi di Entoloma saundersii (fibrille sulla superficie del cappello). Che dice Ennio? Saluti Serafino
  4. Ciao Lorenzo ed Ennio, Falco Grillaio ( Falco naumanni). Serafino
  5. Se il margine del cappello non è striato, dal momento che la volva è abbastanza dissociata e si notano delle fioccosità sul cappello, ci potrebbe stare Amanita strobiliformis un po' dilavata. Ennio, che ne pensi? Saluti Serafino
  6. Ciao, il margine del cappello è striato? Dalla foto non riesco a vederlo. Cresce sotto latifoglie? Se si, proporrei Amanita lividopallescens.
  7. Che altro potrebbe essere? Inoltre, debbo precisare, anche per me, che il nome corrente su Index fungorum adesso è Lepista panaeolus (Fr.) P. Karst.
  8. Ciao, concordo con Ennio; ritengo si tratti di Lepista panaeola. Ieri sono andato in montagna e i cerchi delle streghe di questo fungo, sui prati intorno ai 1700 m, erano pieni! Caratteristiche: margine del cappello involuto negli esemplari giovani, guttule brunastre concentriche sulla superficie sericea pruinosa del cappello, odore di farina fruttato, sapore dolce. Allego una foto. Saluti Serafino
  9. Scorcio del Piano dai ghiaioni di quota duemila, con fioritura di Isatis allionii. Ciao Serafino
  10. Ciao, a me sembra un tronco secco di castagno.
  11. Ciao Andrea, propongo Pluteus cervinus Si vedono le spore rosa.
  12. Ciao Lucio! Bel Bianchetto!
  13. Pluteus è rodosporeo (ha spore rosa). Ciao
  14. Ciao Andrea, ritengo sia un'Amanita fulva, anche se non abbiamo notizie della volva (non stiamo a guardare al pelo!) per i seguenti caratteri: - spore bianche (fungo leucosporeo); - lamelle libere al gambo (fungo eterogeneo); - margine del cappello striato; - colorazione caramello-fulvo uniforme; - habitat: latifoglie. Non può trattarsi quindi di Melanoleuca che è un fungo omogeneo, con lamelle da smarginate a decorrenti e con margine del cappello intero, caratterizzato da un portamento tipico (sezione a forma di “T”).
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use (privacy).