Jump to content

Censimento Lupi e Cervi


Recommended Posts

Scrivo poco , ma vi leggo e soprattutto vi penso!!! (E qualcuno lo sa.....)

 

Oggi, dopo aver letto questa notizia, non potevo non pensare a voi!

 

http://bologna.repubblica.it/cronaca/2016/09/07/foto/foreste_casentinesi_lupi_cervi-147317372/1/#1

 

Sperando che qualcuno possa aderire. Di certo i professionisti della "caccia" a lupi e cervi qui dentro non mancano. Vero?!

 

Vi abbraccio fortissimo e mi mancate tanto

Marci

Link to post
Share on other sites

Scrivo poco , ma vi leggo e soprattutto vi penso!!! (E qualcuno lo sa.....) Oggi, dopo aver letto questa notizia, non potevo non pensare a voi! http://bologna.repubblica.it/cronaca/2016/09/07/foto/foreste_casentinesi_lupi_cervi-147317372/1/#1 Sperando che qualcuno possa aderire. Di certo i professionisti della "caccia" a lupi e cervi qui dentro non mancano. Vero?! Vi abbraccio fortissimo e mi mancate tanto Marci

 

Buongiorno amica mia,

il nostro Marco Funghimundi a suo tempo ci parlò di questa esperienza che aveva fatto.

Io ho diversi amici dell'associazione Canislupus Italia che ogni anno fanno parte di questo gruppo.

Una bellissima attività.

Bacioneeeeeee :wub:

Link to post
Share on other sites

bella iniziativa, anche perchè dei lupi inizio a sentir parlare male anche dai cacciatori ("sono troppi e non ci sono più cinghiali e caprioli"...) e temo di sapere come andrà a finire

Link to post
Share on other sites

ognuno ha il suo censimento, quest'anno la forestale della Val Grande ci spiegava che era in atto il censimento del Fagiano di monte ( gallo forcello). Spiegazione avvenuta in quel dell'alpe di Scaredi, ed erano coadiuvati dai cacciatori con i loro cani che servivano a localizzare i nidi. A volte il sodalizio Forestale / Cacciatori funziona, altre volte le ragioni ( e le non ragioni purtroppo ) prevalgono !

Belle iniziative comunque

Link to post
Share on other sites

Ci tengo a precisare che il censimento selvatici è cosa non nuova, in questa come in altre zone.

Quello dei lupi è relativo ad una zona del casentino, mentre il monitoraggio sulla regione toscana è partito più di un anno fa e vi ho preso parte anche io ed ha già fornito i risultati.

Relativamente a quello che crede qualcuno riguardo alla diminuzione dei selvatici a opera dei lupi, beh è come se io mi mettessi a parlare delle tracce di metalli solidi o batteri negli acquedotti italiani, nel senso che vale meno di zero spaccato, son mille situazioni diverse, con mille variabili e se si fanno i censimenti è proprio per avere un riferimento di fondo che ci da per lo meno una stima provata. ;)

Un esempio sul monitoraggio lupi a cui ho partecipato nelle mie zone:

due catene montuose parallele ai lati della valle, predazioni su ambedue le zone, attigua ad un lato della valle un altra vallata che è quella del Vespaio e della Riserva Acquerino (per chi conosce), beh, alla fine ci siamo accorti che il branco è lo stesso. Mentre a logica venivano contati due/tre nuclei.

Selvatici in questa area ce ne saranno centinaia di varia specie, i nostri 4/5 lupi o sono balene o ne cacciano ben pochi se si tiene conto dei feriti, dei vecchi e dei morti da patologie, di cui anche, si nutrono.

Il problema forte, di fondo, è invece proprio l'aumento dei selvatici, il resto avviene a cascata.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Ci tengo a precisare che il censimento selvatici è cosa non nuova, in questa come in altre zone.

Quello dei lupi è relativo ad una zona del casentino, mentre il monitoraggio sulla regione toscana è partito più di un anno fa e vi ho preso parte anche io ed ha già fornito i risultati.

Relativamente a quello che crede qualcuno riguardo alla diminuzione dei selvatici a opera dei lupi, beh è come se io mi mettessi a parlare delle tracce di metalli solidi o batteri negli acquedotti italiani, nel senso che vale meno di zero spaccato, son mille situazioni diverse, con mille variabili e se si fanno i censimenti è proprio per avere un riferimento di fondo che ci da per lo meno una stima provata. ;)

Un esempio sul monitoraggio lupi a cui ho partecipato nelle mie zone:

due catene montuose parallele ai lati della valle, predazioni su ambedue le zone, attigua ad un lato della valle un altra vallata che è quella del Vespaio e della Riserva Acquerino (per chi conosce), beh, alla fine ci siamo accorti che il branco è lo stesso. Mentre a logica venivano contati due/tre nuclei.

Selvatici in questa area ce ne saranno centinaia di varia specie, i nostri 4/5 lupi o sono balene o ne cacciano ben pochi se si tiene conto dei feriti, dei vecchi e dei morti da patologie, di cui anche, si nutrono.

Il problema forte, di fondo, è invece proprio l'aumento dei selvatici, il resto avviene a cascata.

 

belle considerazioni Giacomo

 

sulle quali si potrebbe parlare e scrivere a lungo; io, nel mio piccolo si intende, ho cercato di capire qualcosa relativamente alla diminuzione di una specie in zone che conosco abbastanza bene.

Ho studiato, letto, osservato, mi son confrontato con operatori professionale, appassionati, studiosi e altri e le conclusioni, se mai ci sono, non sono affatto facili da trarre.

 

Per quanto riguarda il censimento consiglio a chi può di partecipare perché è una bella esperienza

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use (privacy).