Jump to content

Peo

Members
  • Content Count

    3,013
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Peo

  1. ...ed ancor meno rossi (non che personalmente lo ritenga un dramma :biggrin: ) Gli estatini, ma sopratutto gli splendidi neri ottobrini, non sono nemmeno usciti (questo invece lo è, eccome! ) 044 di Paolo Albertosi, su Flickr
  2. Ingenti quantità di pioggia hanno spento del tutto quella piccola fiammella che tanto aveva faticato ad accendersi sul finire dell'estate. Si passa da Settembre a Novembre in un lampo (anche nel senso più vero del termine :biggrin: ) Pochi edulis nel castagneto... 043 di Paolo Albertosi, su Flickr
  3. L'autunno fa sul serio, ed il periodo che seguirà sarà all'insegna del "bosco che vai, acquazzone che prendi" :biggrin: Inizio Ottobre sarebbe il periodo migliore per gustarsi mele e pere sugli alberi da frutto nei campi di collina. Normalmente, la quantità presente sulle piante di questi frutti, è proporzionale a quella dei nostri beneamati nei boschi. Ragion per cui, il condizionale usato in precedenza, la dice lunga sull'entità della raccolta Ottobrina sia degli uni che degli altri 042 di Paolo Albertosi, su Flickr
  4. La sera inizia ad accorciarsi. Nel discendere continuo a guardarmi indietro, quasi a non volermi distaccare troppo velocemente da ciò che la giornata mi ha dato. I faggi si preparano a sprofondare nell'imminenza di un buio silenzio... 041 di Paolo Albertosi, su Flickr
  5. E poi ci sono questi disgraziati, abbarbicati su pendii umidi e scoscesi di alta quota, assetati d'ombra e di frescura, specie a fine estate. Sui sentieri di cinghiali e caprioli, i giganti sono sono tutti coricati a terra, con pezzi sparsi ovunque A me rimangono quelli più piccoli e difficili da raggiungere, da raccogliere con l'imbracatura addosso :biggrin: 040 di Paolo Albertosi, su Flickr
  6. Nel frattempo, nel sottobosco delle faggete di crinale, comincia la fiera dei funghi autunnali: partono dall'alto e poi scendono verso valle col passare delle settimane. I colori e le forme sono certamente quanto di più bello si possa trovare in un bosco: famiglie numerose aprono il loro ombrelli sotto le piogge settembrine 039 di Paolo Albertosi, su Flickr
  7. Tolgo le briglie allo sguardo... Mi soffermo sui luoghi conosciuti fin da bimbo, mi piace immaginare di essere in quel punto in quell'istante, e ricostruire nella mente la veduta da lassù, con le luci ed i colori di quel particolare momento 038 di Paolo Albertosi, su Flickr
  8. Colori a cui non posso proprio resistere, e dalla sbirciata si passa al contatto diretto, sotto un cielo ventoso di inizio Settembre 037 di Paolo Albertosi, su Flickr
  9. Un paio di perturbazioni abbondanti di pioggia chiuderanno quasi immediatamente questo "magic moment" tra i miei preferiti nelle tappe micologiche della stagione. Detto fatto, mi ritrovo nelle faggete ad alta quota, a sbirciare nostalgicamente i colori dei prati maturati al Sole estivo 036 di Paolo Albertosi, su Flickr
  10. Da Giugno ad Ottobre il loro periodo. Purtroppo nella scorsa estate, lo spartito degli estatini di prato è stato un allegretto molto breve Il terreno freddo di quest'annata ha rovinato buona parte della loro buttata. La migliore, a fine Agosto, quando il terreno raggiunse l'apice del suo calore... 035 di Paolo Albertosi, su Flickr
  11. Annate a volte simili, ma mai uguali; troppe le variabili in gioco perchè possano coincidere tutte assieme (magari fosse così facile :biggrin: ) E' come ascoltare uno spartito che suona sin dalla notte dei tempi senza mai una ripetizione, a cui bisogna cercare di "fare l'orecchio" per intuire la prossima nota 034 di Paolo Albertosi, su Flickr
  12. Questa comune passione ha reso possibile vivere giornate indimenticabili, ed esperienze uniche. Di stagione in stagione, questa esperienza sarà colei che detterà la via ed i tempi... 032 di Paolo Albertosi, su Flickr
  13. Ed in armonia sarà più facile liberare i propri pensieri. Sarà sufficiente chiudere gli occhi per un attimo per riprendere contatto con le cose che ci hanno reso ciò che siamo: gli insegnamenti dei nostri cari, le parole, i volti sorridenti, i momenti spensierati di quando la vita dava soltanto, senza mai prendersi nulla in cambio. Flashbacks che riecheggiano a distanza di anni, avvolti da un alone che annebbia i dettagli più ci si allontana dal presente... 031 di Paolo Albertosi, su Flickr
  14. Questa mia passione è un insieme di tutti questi aspetti, dove non puoi pretendere, ma sincronizzarti ed assecondare. L'armonia sarà il risultato naturale di questo rapporto di simbiosi che si rinnova di volta in volta.... 031 di Paolo Albertosi, su Flickr
  15. Passo parecchio tempo ad "ascoltare" e ad interpretare la realtà da questo punto di vista, sempre ben conscio della fortuna di poter vivere - e non sopravvivere - in questi spazi 030 di Paolo Albertosi, su Flickr
  16. Ricordi ancor più vivi, complice la lontananza dal caos quotidiano offerta da questi luoghi dove convivono quiete e tempesta, in contatto più forte e diretto con la natura. Per chi vuole ascoltare, qui si può udire voce profonda e decisa che reclama rispetto; una voce che impone regole di sopravvivenza scritte da sempre, e che ogni essere ha fatto sue osservandole diligentemente. Regole che soltanto la presunzione umana crede di poter giudicare e riscrivere a proprio piacimento, nel costante intento di rendere tutto più conforme alla visione distorta derivante dalla nostra "società moderna",
  17. ....con lo sguardo costantemente rivolto alla ricerca della propria isola felice. Quell'isola che avresti voluto magari trovare assieme a persone care, e che purtroppo ora non la potranno mai più raggiungere... Ricordi "speciali" che intrecciano ricordi "normali"; come grandi alberi secolari, affondano robuste radici nella memoria per non venire estirpati dall'ordinarietà: protagonisti d'eccezione su di un palcoscenico banale... 029 di Paolo Albertosi, su Flickr
  18. Curiosità e piacere della scoperta come miglior carburante (con molti di noi funzionano benissimo anche i funghi :biggrin: ) Assaporare ogni istante del nostro incedere, senza necessariamente vivere in apprensione per cosa troveremo a destinazione. Pronti a cogliere tutto ciò che di buono il nostro tragitto riserverà, collezionando questi frangenti come gemme preziose nello scrigno dei ricordi... 028 di Paolo Albertosi, su Flickr
  19. Nemmeno il tempo di accorgermene, ed un altro sentiero è già lì, ad indicarmi l'ennesimo percorso. L'anello di giunzione tra passato e futuro, segno di continuità nello scorrere del tempo, il sentiero. Anno dopo anno lo solchiamo con la nostra valigia di ricordi sempre più ingombrante. Quasi fosse una metafora di vita: procedendo a vista - poche decine di metri - nel costante intento di scorgere prematuramente ciò che riserverà il futuro. Esplorare, in cerca di nuovi emozioni, anche quando ciò comporta sacrificio ed una prospettiva all'orizzonte non proprio invitante.... 027 di Pa
  20. Fresche ore rubate al Solleone appena montato in sella. La brezza frizzante ed asciutta di crinale accarezza delicatamente il volto: piacevolissimo sollievo da riportare a valle La camminata è leggera, di cima in cima riamango ammaliato dagli orizzonti sereni; se potessi fermerei le lancette dell'orologio, ma mi dovrò accontentare come sempre di quanto concesso (l'altra possibilità era togliere la pila :biggrin: ) 026-1 di Paolo Albertosi, su Flickr
  21. Il caldo rovente di Luglio mi spinge sulle vie che portano ad alta quota. Sentieri che mi ospiteranno in tante occasioni, in funzione di cosa vorrò regalarmi quella giornata, senza necessariamente avere un obiettivo. Come in questo caso, quando nonostante i tanti estatini nella faggeta appena sotto al crinale, preferirò raggiungere gli spazi aperti, insolitamente tersi considerato il periodo. p.s. nelle faggete mi ci sono tuttavia fiondato il giorno seguente 026 di Paolo Albertosi, su Flickr
  22. Gruppi numerosi, specialmente nei mesi caldi, quando il loro ciclo vitale è cortissimo. Fugaci, ma bellissimi da trovare (sia nel bosco, che nel piatto )... 025 di Paolo Albertosi, su Flickr
  23. Amanti del Sole, ed infatti sono parecchio abbronzati :tongue: Ho un ottimo rapporto con questi funghi, ci si conosce molto bene... 024 di Paolo Albertosi, su Flickr
  24. Altri sentieri, altri protagonisti.... Questo mi condurrà tra i cerri di alta collina, in una calda mattina di inizio Luglio. Già conoscevo chi mi attendeva all'appuntamento: come poter mancare?! :biggrin: 023 di Paolo Albertosi, su Flickr
  25. La stagione estiva entra nel vivo, si rinnova il legame indissolubile tra flora e la fauna. Vita che dona vita.... Argynnis paphia di Paolo Albertosi, su Flickr
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use (privacy).