Vai al contenuto



Foto

Un quesito sulle morchelle


  • Per cortesia connettiti per rispondere
2 risposte a questa discussione

#1 dati78

dati78

    Vescia

  • Members
  • Stelletta
  • 41 messaggi
  • Location:Rodano provincia di Milano
  • Interests:natura in tutte le sue estensioni, orto ,pesca, caccia. funghi

Inviato 06 gennaio 2018 - 08:45

Forse ne avete già parlato ma ripropongo un quesito che mi sta a cuore.

 

Nella moderna bibliografia non vengono riportate alcune specie di morchelle, come la rigida, la crassipes , hortensis ecc.

ma la suddivisione rimane semplicemente in rotunda e conica.

Sembra che oltre allo studio classico che si effettua al microscopio, adesso si sia passato anche al molecolare, e insigni studiosi non hanno riscontrato particolari differenze tra le specie sopra citate, quindi vengono classificate solo due specie distinte.

20160414_182159 - Copia.jpg

 

In questa foto di una mia raccolta io identifico tre specie.

La prima con gli alveoli piatti e la costolature sottile ci vedo la rigida

La seconda la classica rotunda

La terza con il gambo grosso e la mitra "spettinata " la crassipes

 

Ora mi chiedo come mai in uno studio sempre più approfondito in cui si è arrivati addirittura al molecolare, non venga tenuto in considerazione la differenza morfologica ed esteriore dei funghi ?

 

Che i tre funghi della foto siano tutti e tre solo morchelle rotunde ?

Mi sembra alquanto difficile da digerire questo concetto, anche perché i funghi in questione vengono in periodi diversi e sono rinvenuti sempre nello stesso posto e sempre con le medesime caratteristiche morfologiche.

Lo stesso discorso vale anche per il gruppo elata, quindi non capisco proprio come mai in una evoluzione continua nello studio dei macromiceti ci sia questa controtendenza.



#2 matti

matti

    Porcino

  • Soci APB
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1594 messaggi
  • Location:Sandiano(R.E.)

Inviato 06 gennaio 2018 - 22:35

Il Gruppo delle Morchelle è da tanto dibattuto soprattutto dai micologi Francesi che credo ne abbiano descritto ...sulla ventina ...o più, io invece mi allineo al pensiero e condivido (seguendo la loro crescita da anni  e la loro metamorfosi nel crescere colori e forme)alle ricerche fatte e documentate da un certo Amer Montecchi ...mio concittadino che le morchelle un po' le ha conosciute e seguite.... siano dalle due alle tre...e per me le Tue tre sono la Morchella esculenta nei vari momenti di crescita....la fortuna sarebbe avere l'opportunità ...di seguire la crescita dal primordio  del carpoforo alla sua fine...allora tra colori e forme ...sarebbe un po' più facile ......Forseee... ciao buona serata e in bocca alla morchella

 



#3 Ennio

Ennio

    L'Incredibile

  • Soci APB
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8928 messaggi
  • Location:Macerata
  • Interests:Funghi, in modo speciale il Genere Agaricus
    Montagna, in particolare Monti Sibillini

Inviato 09 gennaio 2018 - 00:30

Ciao dati78,

secondo gli ultimi studi aggiornati con le indagini molecolari, le specie di Morchella europee si possono ricondurre a tre o quattro specie, ciascuna (asseconda i vari autori) con diverse forme o varietà,

un salutone,

Ennio.


  • matti piace questo