Jump to content

diabo79

Members
  • Posts

    29
  • Joined

  • Last visited

diabo79's Achievements

Newbie

Newbie (1/14)

0

Reputation

  1. A me sembra un rosso di abete...e terrei d'occhio la zona... Io ho delle fungaie di rossi all'abete(bianco) che buttano quasi sempre a fine maggio primi giugno. Non tanti funghi e in padella nemmeno troppo buoni, ma meravigliosi, che sembrano quasi disegnati...proprio come il tuo!!! Poi può essere che mi sbagli, non hai altre foto? Comunque qualsiasi sia il colore...complimenti! Matteo
  2. Devo riconoscere che la mia esperienza è minima e niente in confronto a la maggior parte delle persone che scrivono su questo bellissimo forum. Però mi piace soffermarmi sui dettagli e cercare di capire questo affascinante mondo dei funghi per avere un'opinione in merito...Ovviamente, almeno nel mio caso, non c'è niente di scientifico e quindi spesso sono bischerate... :biggrin: Comunque in questi giorni ho in mente una visitina alla cerreta e conto di trovarne qualcuno che cercherò di postare. Grazie Gava per la spiegazione sulla seconda buttata, non ci avevo pensato ma mi sembra molto sensata... però (forse ho capito male) devo contraddirti perchè qualche nero lo trovo anche nelle cerrete, meglio se miste ad altre essenze. I neri di faggio???!!!?? Mai visti, chissà che spettacolo!!! Ma al faggio puro? Approfitto delle vostre conoscenze e chiedo scusa all'autore del post se "rubo" un pò di spazio per un'ulteriore considerazione sulla fungaia in questione. Non capisco perchè trovo i primi porcini in questa fungaia con molta foglia, altezza 700-800 mt esposta ad est, rispetto ad altre fungaie (di castagno e di cerro o miste)con poca foglia altezza 500-600mt ed esposte a sud, sud-ovest. Non dovrebbero avere il terreno più caldo queste ultime? Saluti Matteo
  3. Altre 2 considerazioni sulla fungaia: 1) dopo una prima buttata di estatini con queste particolarità che regala pochi funghi (ma come avete visto molto belli) quando parte la buttata vera e propria (anche al castagno) cambiano le caratteristiche e i funghi diventano quasi tutti color crema marroncino chiaro; 2) già questi pochi funghi primaticci hanno un odore molto intenso con aroma di nocciola veramente eccezionale che non riscontro in quelli della seconda buttata? Secondo voi è possibile o è talmente tanta la voglia dei primi porcini da rimanere suggestionato??? Ancora saluti a tutti. Matteo
  4. Non ho le foto dei particolari del fungo dopo averlo colto, ma mi sembrano veramente molto simili. Ne aggiungo un altro dal gambo più chiaro, questo però potrebbe essere dovuto alla differenza di altitudine (dato che i miei ritrovamenti avvengono ad un altitudine di 700-800 mt) e alla diversa esposizione al sole e al calore. Voi che ne pensate? un saluto Matteo
  5. Ciao a tutti, scrivo poco per mancanza di tempo ma vi leggo sempre con piacere, però non potevo non dire la mia su questo interessante argomento. Credo anche io che si tratti di estatini primaticci d cerro, hanno una colorazione molto simile a quelli che trovo io in una fungaia primaticcia che, incredibilmente e con qualsiasi condizione meteo, riesce sempre a regalare qualcosa a Maggio. Ecco un esempio:
  6. Nell'ultima foto ne manca uno ma era già finito in padella.. Un saluto a tutti con l'augurio di un buon Natale e possibilmente con un fungo sotto l'albero. PS: Spero di continuare a postare i ritrovamenti delle mie uscite in modo più assiduo...
  7. A questo punto sono tornato a casa felice come un bambino, sia per la bellezza dei ritrovamenti e sia perchè sono riuscito a trovarli nell'unico punto dove me li sarei potuti aspettare. E' la prima volta che trovo dei porcini in questo periodo e quindi li ho considerati un vero e proprio regalo di Natale che il bosco ha voluto farmi...e come tale non potevano che finire qui...
  8. 900 grammi di bontà con un gambo di marmo!!!
  9. A questo punto ho iniziato a scandagliare ogni angolo della fungaia e poco dopo è uscito il pezzo da novanta...
  10. e qui insieme al fratellone una volta estratti
  11. Si tratta (credo si veda abbastanza bene dalle foto) di un piccolo pezzo di bosco veramente molto bello con prevalenza di castagno ma misto con pino, abete bianco e faggio... ecco il "piccolino" emerso dalle foglie
  12. e a tre metri di distanza il fratello minore (si fa per dire...)
  13. ...e adesso, arrivato a questo punto del percorso, il bosco ha voluto veramente farmi un regalo tanto inaspettato quanto gradito, un regalo con la R maiuscola. Due giorni fa, dopo un pò periodo in cui ho avuto poco tempo, sono voluto andare a controllare lo stato dei boschi di Vallombrosa (che, ho visto, molti di voi conoscono bene); pochissimi funghi, quest'anno purtroppo è piovuto poco e tardi...però, sapendo che le temperature erano state piuttosto altine, non mi sono perso d'animo e sono voluto andare a controllare una fungaia che, in genere, regala gli ultimi funghi della stagione...e...quasi non ci credevo...mi si è materializzato davanti agli occhi questo spettacolo
  14. Pian piano ho quindi capito che la strada intrapresa era quella giusta..
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use (privacy).