Jump to content

Ritorno al crinale...


 Share

Recommended Posts

  • Replies 54
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Questo periodo passerà Gianluca.........vedrai che passerà. Con il tempo......

 

Comunque ti capisco.......

 

Marco

 

...ohh Marconeee

 

ma te lo ricordi dù anni e mezzo fa come s'andava su per arrivare alle Tre Potenze...

 

 

ti pare possibile ??

 

ehi Gavaccio non so'nulla delle tue condizionifisiche

ma vedoche cmq ora tuttoe'tornato nella norma

e sgambetti come un camoscio di nuovo!!!

 

la foto conla coppia bombadati dal raggio diluce e'meravigliosa

 

bravo caro mio!11

 

n'abbraccione :friends:

 

Sgambettare come un camoscio è una parolona :biggrin:

 

di solito per arrivare lì ci metto mezz'ora...stavolta c'ho messo un paio d'ore...la differenza è lampante :biggrin:

 

uno dei modi più belli per "sentirsi di nuovo io".

così ci si dà una grossa mano :yes:

 

Si Ivan, è il modo migliore.

 

Avrei potuto fermarmi ad ammirare passivamente tutti quei bei colori....ma per ritrovare se stessi bisogna metterci qualcosa di nostro.

 

Il bello ci ruota intorno, ma quel che ci dà serenità ci scorre dentro.

 

Arrivi in alto, ti volti a guardare la traccia di quella parvenza di viottolo che sembra quasi che ti stia seguendo...non si riesce a spiegare...ma ti senti padrone di te stesso...

 

...non ti resta altro che fermarti ad osservare quella luce che cambia continuamente e ti trasmette la sua vitalità.

 

Si, non esiste modo migliore per darsi una mano.

 

6348290677_ee2688304e_o.jpg

Link to comment
Share on other sites

per le foto non so che dire...sempre più belle!

per le righe che le accompagnano ho già speso commenti su commenti...

la cosa che mi è piaciuta di più è la positività che viene fuori da questo topic! :ok:

 

A proposito, sai che quei rossi stanno cominciando a prendere un pò anche me..? :wink:

 

:friends:

Link to comment
Share on other sites

Si ma è un " Dannato vivere " :derisive:

Eh già... :biggrin:

 

L'hai sentita?

 

"E sento il peso delle stelle

che non ho afferrato mai,

però è qualcosa che ho provato

e una volta tornerò

a scivolare giù

nella corrente

per risalire su

dolcemente.

 

Irresistibile, stupendo, inconcludente

Dannato vivere, dannato vivere"

Edited by raffaela
Link to comment
Share on other sites

All'inizio mi hai un po' spaventato...pensavo fossi andato a cercar rossi a Santa Maria Novella!! :biggrin: :biggrin:

 

Sursum corda, che c'è chi sta (un bel po') peggio di te... :vekkio:

 

 

Hai ragione...ci vuole proprio un sorsetto di cordiale....

Link to comment
Share on other sites

...ohh Marconeee

 

ma te lo ricordi dù anni e mezzo fa come s'andava su per arrivare alle Tre Potenze...

 

 

ti pare possibile ??

 

 

Me lo ricordo eccome..... nemmeno in discesa s'andava a quella velocità!!!!

 

Se ci ripenso mi par d'esserci stato ieri.......

 

Quel giorno è entrato tra i miei ricordi più belli...

Link to comment
Share on other sites

"Quando conobbi Giorgio lo invitai a fare due passi assieme, e pensai proprio a questo terrazzo appenninico, dal quale avrebbe potuto ammirare la sua Emilia, ma non riuscimmo mai a farlo.

 

 

Lui ha combattuto ed è uscito sconfitto, quindi oggi mi sento fortunato, seppur nelle difficoltà, per esser riuscito a tornarci.

 

Era inevitabile perciò che lui, oggi, fosse in parte con me. :friends:"

 

 

Caro Gianluca,

 

so quanto Giorgio avrebbe voluto salire con te su quel crinale!

 

 

Sono molto felice che il ricordo di lui ti abbia dato, anche per un momento, forza e compagnia, nel silenzio e nel vento.

 

Con affetto

 

Maria

Link to comment
Share on other sites

Gianluca la determinazione non ti manca,

spero tu possa risolvere presto i tuoi problemi fisici.

Mi piacerebbe ascoltare i passi del vento lassu'......in silenzio.

:friends:

 

Marco :friends: , quando vuoi venire il posto dove far due passi come vedi non manca. :biggrin:

 

"Quando conobbi Giorgio lo invitai a fare due passi assieme, e pensai proprio a questo terrazzo appenninico, dal quale avrebbe potuto ammirare la sua Emilia, ma non riuscimmo mai a farlo.

 

 

Lui ha combattuto ed è uscito sconfitto, quindi oggi mi sento fortunato, seppur nelle difficoltà, per esser riuscito a tornarci.

 

Era inevitabile perciò che lui, oggi, fosse in parte con me. :friends:"

 

 

Caro Gianluca,

 

so quanto Giorgio avrebbe voluto salire con te su quel crinale!

 

 

Sono molto felice che il ricordo di lui ti abbia dato, anche per un momento, forza e compagnia, nel silenzio e nel vento.

 

Con affetto

 

Maria

 

Ciao Maria, ultimamente son venuto a Bologna a combattere un pochino, ma son sempre di corsa....spero che prima o poi....

 

Guardare con lo stesso sguardo di chi " vedeva " quello che vedi tu quando sei lassù dà sempre un gran sollievo, aiuta anche a sentirsi un pò meno bischeri :tongue: e più forti.

 

Ricambio l'affetto, spero di vederti al pranzo.

 

Gian Luca.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use (privacy).