Jump to content

Buongiorno abbiamo aggiornato il forum, esplorate e abbiate pazienza :D

 

 

Recommended Posts

prendo nota. ma credo che chi vorrà seguitare ad andare in Toscana a funghi abbia già individuato la linea di condotta da seguire al riguardo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest paolo_68

ciao a tutti.

mi sono informato un po telefonando ad un comune piuttosto che ad un altro.

 

Parlo per i NON residenti, sembra che ci siano due nuove possibilita'.

 

La prima è inerente alla possibilità di tesserino annuale valido su tutta la regione, per i non residenti. costo 100€.

 

La seconda in realtà è una specifica. Si potrebebro fare 2-3 versamenti oggi per la raccolta giornaliera, senza specificare il giorno, poi una volta scleta la giornata prima di entrare nel bosco si potrebbere scrivere a penna la data di raccolta.

 

Il primo punto è un emendamento porposto che stanno discutendo, a breve (un mese) dovrebbe uscire qlcs sul sito della regione toscana, mentre il secondo è una questione che sta creando dubbi sulla quale non ci sono risposte omogenee.

 

Ultimo il bollettino si può pagare solo in posto, non ci sono specifiche per cui si otrebbe pagare via internet (per ora).

 

ciao a tutti

g

 

Su questo punto oserei dire che ci sarebbero, se fosse così confermato, gli estremi per una contestazione ......

Il pagamento online è del tutto equiparato a quello all'ufficio postale.

Ho chiesto (dopo la discussione l'anno scorso in maremma circa la validità del mio pagamento online.....) al mio ufficio postale ed il direttore mi ha risposto che un Comune non può vietare di sua iniziativa una normativa di legge e mi ha confermato che per lui a tutti gli effetti, anche se il Comune scrive diversamente, il pagamento online è da ritenersi valido ....

Vorrà dire che dopo la situazione della legge abruzzese anche con la toscana, per una questione di principio, mi vedrò "sfidare" queste normative regionali ......

:rtfm:

 

ed aggiungo, è compito del Comune verificare se il mio pagamento online corrisponde all'incassato ... e non viceversa.

Pistolero mi diceva, ovviamente, che lui è tenuto a farmi il verbale, a sequestrarmi i funghi se vuole .... ma io non firmerò mai un verbale del genere .... ci si vedrà poi davanti ad un giudice .......

Edited by paolo_68

Share this post


Link to post
Share on other sites

Su questo punto oserei dire che ci sarebbero, se fosse così confermato, gli estremi per una contestazione ......

Il pagamento online è del tutto equiparato a quello all'ufficio postale.

Ho chiesto (dopo la discussione l'anno scorso in maremma circa la validità del mio pagamento online.....) al mio ufficio postale ed il direttore mi ha risposto che un Comune non può vietare di sua iniziativa una normativa di legge e mi ha confermato che per lui a tutti gli effetti, anche se il Comune scrive diversamente, il pagamento online è da ritenersi valido ....

Vorrà dire che dopo la situazione della legge abruzzese anche con la toscana, per una questione di principio, mi vedrò "sfidare" queste normative regionali ......

:rtfm:

 

ed aggiungo, è compito del Comune verificare se il mio pagamento online corrisponde all'incassato ... e non viceversa.

Pistolero mi diceva, ovviamente, che lui è tenuto a farmi il verbale, a sequestrarmi i funghi se vuole .... ma io non firmerò mai un verbale del genere .... ci si vedrà poi davanti ad un giudice .......

 

 

Non so che dire!

So solo che andare a funghi quest'estate (facevo il tesserino da 12.91 valido per 7 uscite non consecutive) mi costerà un botto!

Sperp solo che valga la possibilità di pagare ora e scrivere poi il giorno di raccolta sul tesserino, almeno una cosa in meno da pensare...

 

ciao

g

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so che dire!

So solo che andare a funghi quest'estate (facevo il tesserino da 12.91 valido per 7 uscite non consecutive) mi costerà un botto!

Sperp solo che valga la possibilità di pagare ora e scrivere poi il giorno di raccolta sul tesserino, almeno una cosa in meno da pensare...

 

ciao

g

... te fai l'autista,

 

io faccio un giro per me e uno per te! :snoozer_05:

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'aumento e' esagerato.

Considerato che i controlli in toscana sono scarsi, la gente andra' a funghi senza permesso.

Per prendere di piu' secondo me prenderanno di meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

temo anche io :biggrin:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest paolo_68

L'aumento e' esagerato.

Considerato che i controlli in toscana sono scarsi, la gente andra' a funghi senza permesso.

Per prendere di piu' secondo me prenderanno di meno.

 

Vedi carlè ...

è proprio quello che sostengo Io ....

In ogni campo quando si rende molto complicato e oneroso mettersi in regola per praticare un hobby, un lavoro etc ..... alcuni, o molti, purtroppo decidono di non seguire quelle regole, a tutto danno di chi vuole e pretende di essere in regola ........

:bye2:

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao, è ufficiale.

la Regione Toscana ha inserito la nuova opzione per i non residenti:

 

dal sito ufficiale della Regione Toscana:

http://toscana-notizie.it/blog/2011/04/06/raccolta-dei-funghi-autorizzazione-annuale-anche-per-i-non-residenti/

 

A questo punto il tesserino annuale può essere fatto alla cifra di 100€. Personalmente non penso di farlo, perchè non lo ammortizzo! 15€ al giorno diviso il prezzo annuale sono 6 uscite e mezzo, che sinceramente non riesco proprio a fare in Toscana in una stagione!

 

la cosa che mi lascia perplesso è però questa parte della modifica alla legge (sempre dal sito ufficiale della Regione Toscana):

''Nella causale, dopo la dicitura ‘raccolta funghi’, i non residenti in Toscana devono indicare obbligatoriamente la data di fruizione nel caso di autorizzazione giornaliera o la settimana nel caso di autorizzazione su sette giorni''.

 

ciò significa che non posso scrivere a mano il giorno in cui andrò a funghi, ma che devo obbligatoriamente indicarlo nella causale al momento del versamento. Ciò mi impone un'obbligatorietà di programmazione che nel mondo del fungaiolo proprio non ci sta!!!

E' questa la cosa che mi da più fastidio e che rende molto più complicato poter rispettare la nuova regolamentazione!

 

Voi cosa pensate a questo proposito? L'interpretazione è giusta o ci possono essere altre alternative?

 

Grazie per quello che mi potrete dire.

ciao

g

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi pare che se all'atto del pagamento tu scrivi solo "raccolta funghi" nella causale, e prima di entrare nel bosco aggiungi nella causale la data (o la settimana) di ricerca tu sia ineccepibile

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi pare che se all'atto del pagamento tu scrivi solo "raccolta funghi" nella causale, e prima di entrare nel bosco aggiungi nella causale la data (o la settimana) di ricerca tu sia ineccepibile

 

Penso che la data debba essere indicata in tutte le parti del bollettino altrimenti nel "pezzo" che va alla regione non sarebbe indicata la data e rispetto a prima di fatto non cambierebbe niente credo.

Penso tra l'altro che sia del tutto errato chiedere un pagamento indicando una data, e se io decido il sabato sera di andare a funghi la domenica mattina? Dove pago?

Concordo quindi con Carletto che dice che molti non pagheranno visti gli aumenti dei costi e la mancanza dei controlli.

 

Ciao Gabri

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso che la data debba essere indicata in tutte le parti del bollettino altrimenti nel "pezzo" che va alla regione non sarebbe indicata la data e rispetto a prima di fatto non cambierebbe niente credo.

Penso tra l'altro che sia del tutto errato chiedere un pagamento indicando una data, e se io decido il sabato sera di andare a funghi la domenica mattina? Dove pago?

Concordo quindi con Carletto che dice che molti non pagheranno visti gli aumenti dei costi e la mancanza dei controlli.

 

Ciao Gabri

Essendo socio da poco arrivo con notevole ritardo e sono perfettamente d'accordo sul fatto che se i regolamenti sono fatti male "il popolo si adegua".

 

HO ANCHE IL DUBBIO CHE A FORZA DI PUBBLICIZZARE I FUNGHI I PROFESSIONISTI CI FANNO LA GUERRA!!

IO SONO APPASSIONATO DI TROMBETTE DA MORTO; DIECI ANNI FA NESSUNO MI CONSIDERAVA!! ORA VOGLIONO 100 EURO PER LEVARMI DI TORNO.

CIAO A TUTTI

ROBERTO

Edited by Moderatore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso che la data debba essere indicata in tutte le parti del bollettino altrimenti nel "pezzo" che va alla regione non sarebbe indicata la data e rispetto a prima di fatto non cambierebbe niente credo.

Penso tra l'altro che sia del tutto errato chiedere un pagamento indicando una data, e se io decido il sabato sera di andare a funghi la domenica mattina? Dove pago?

Concordo quindi con Carletto che dice che molti non pagheranno visti gli aumenti dei costi e la mancanza dei controlli.

 

Ciao Gabri

 

 

Io credo che se scrivi un giorno qualsiasi sulla parte che mandi al comune e tieni in bianco la parte che resta a te, durante un possibile controllo da parte della forestale o chi per essa, non potranno mai verificare se le due parti coincidono. E siccome la causale è scritta dietro il bollettino nemmeno l'ufficio postale dovrebbe avere nulla da obiettare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

APasseggionelBosco ODV

L'Associazione APB

Contatti: Soci - Forum - PEC

×
×
  • Create New...