Jump to content

muflone

Soci APB
  • Posts

    1,185
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    21

Posts posted by muflone

  1. Altro fungo abbastanza frequente oggi, anche se manca del caratteristico colore grigio scuro nel cappello e nel gambo azzardo Polyporus (o Boletopsis) leucomelana, che avevo già trovato nei giorni scorsi in forma decisamente più tipica, si prega correggere eventuali sfondoni

    post-177-0-15012600-1419534555_thumb.jpg

  2. ma la giornata non è finita, Amanita muscaria var. flavivolvata dal caratteristico colore giallo della volva e delle squame; gli esperti la danno associata agli eucalipti.... domanda da perfetto ignorante quale sono, non è che il corbezzolo è parente di questa famiglia? Agli esperti l'ardua sentenza...

    post-177-0-18848600-1419534359_thumb.jpg

  3. Tutto si svolge nel raggio di poche decine di metri, un habitat a me poco consueto ma che sto imparando a decifrare di corbezzolo quasi puro con qualche rara quercia ed erica, che sembra riprodurre fruttificazioni di molti carpofori tipici di conifera; ed ecco che anche il re vuole partecipare alla festa, poco importa se è un po' troppo maturo e decido di lasciarlo dov'è

    post-177-0-64534800-1419533216_thumb.jpg

  4. e a proposito di giallo ecco pure il T. equestre, anch'esso molto abbondante, si può ben dire un TRIpudio di TRIcholomi!

     

    da sottolineare, anche se forse per la maggior parte di voi è superfluo, che questa specie non è più considerata commestibile, ed è sospettata di aver avuto addirittura effetti letali in Francia su alcuni consumatori

    post-177-0-16765000-1419532613_thumb.jpg

    • Like 1
  5. e mentre spazio per decine di minuti da un fungo all'altro nel raggio di pochi metri ecco che un oggetto del mio desiderio da sempre mi si manifesta, quasi a premiarmi del mio apparente essere disinteressato alla raccolta...

     

    ... ma si sa, il muflone perde il pelo ma non il vizio...

     

    Tricholoma portentosum in quantità!

    post-177-0-05890100-1419532135_thumb.jpg

  6. Mai come quest'anno mi era capitato di dedicarmi alla raccolta di porcini, pur avendo a disposizione meno giorni utili per la raccolta ho girato il centro italia in lungo e in largo seguendo le copiose e fugaci buttate che si son susseguite nel Lazio, in Abruzzo, in Umbria, in Molise, in bassa Toscana, per non parlare poi delle fughe in Austria; migliaia di chilometri percorsi da giugno fino a dicembre per una stagione controversa ma interminabile.

     

    Nella frenesia porcinara che mi ha portato a raccogliere un gran numero di esemplari, mi era rimasto un rammarico, cosa volere di più chiederete, ebbene si, il rammarico di aver trascurato, via via che i ritrovamenti si facevano più copiosi, di prestare attenzione all'ambiente circostante, agli altri funghi, spesso di non aver saputo trovare il tempo di soffermarmi dieci minuti a fotografare con cura ciò che mi circondava, amici, paesaggi, i funghi stessi; questo mi ha lasciato un po' di amaro in bocca, l'incapacità di fermare attimi indimenticabili per renderli davvero immortali pur di raccoglierne qualcuno in più, di funghi intendo.

     

    Quale migliore occasione del Natale allora per cancellare questo cruccio, e vivere in maniera diversa, come in una nuova nascita, momenti già vissuti decine di volte con spirito troppo predatorio e sbrigativo?

     

    Allora si ringraziano gli Amici che mi hanno invitato alle loro mense per il pranzo, e decido di partire in solitaria alla volta del bosco a mattino già fatto, con calma, senza la frenesia di dover trovare il più possibile, ma con la voglia di assaporare al massimo per quanto ne sono capace quello che il bosco ha da offrirmi, sempre di funghi si parla ovviamente, ma per una volta con uno spirito diverso, quello del bambino curioso che non sa bene cosa cerca, anche perchè il 25 di dicembre è a dire il vero oggettivamente difficile saperlo, ma che vuole cercare per il gusto di farlo, ed allora anche questi infestanti Lactarius chrysorrheus che mi accolgono al mio ingresso nel bosco diventano una gioia per gli occhi

    post-177-0-21041000-1419531308_thumb.jpg

    • Like 1
  7. dopo un fine settimana insieme, dopo aver rivisto le foto, letto i racconti, (per non parlare dei filmati) qualsiasi parola scompare, perde peso, e si fonde nel ricordo di momenti bellissimi, un bagno di umanità a360 gradi inebriante.

    I numeri forse parlano di qualche amico in meno rispetto a qualche anno fa, o qualche intervento in meno nel forum, ma il cuore di APB pulsa sempre di una vitalità grandissima,, nel vedere i tavoli stracolmi di doni frutto del sacrificio di ognuno di noi, nella gioia di stare insieme, nei volti dei nuovi arrivati, nel piacere sincero di rivedere vecchi amici, questa è la nostra associazione, forte più che mai, W APB, vi abbraccio tutti, e più forte ancora chi non è potuto esserci!!

     

    Buon natale a tutti!!

     

    stefano

    • Like 6
  8. Bel post Muflo, è stato bello stare tutti assieme per due giorni e scoprire che i porcini... stavano partendo

    Poi siamo dovuti tornare a casa, peccato

    Ma ero certo che qualcuno si sarebbe divertito ancora a lungo e che Muflone, nonostante tutto, rimane un porcinaro :D

     

    Porcinaro io? :stop:

     

    Ma se con la vostra sola presenza siete stati capaci di far partire una buttata di porcinacci memorabile...

     

    ... poi è chiaro che SOLO per rispetto vostro ho dovuto contribuire a raccoglierne qualcuno... :whistle:

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use (privacy).