Jump to content

pulire i funghi nel bosco


beccio29
 Share

Recommended Posts

Stimolato da consigli datomi da alcuni soci sulla fatto di pulire i funghi sul posto vorrei confrontarmi con voi sull'argomento

 

Premetto che io solitamente non pratico questa abitudine e non per pigrizia ma pre una mia convinzione, che non serva a nulla

 

chiedo anche di confermarmi o spiegarmi alcune cose

io so che

1 il fungo sano e giovane indipendentemente dalle dimensioni non rilascia spore

2 quelli un po più maturi le rilasciano ma non sono fruttifere

3 quelle fruttifere sono quelle del fungo in marcificazione

4 per raccoglierlo non bisogna tagliare il fungo alla base perchè il pezzo che rimane nel terreno marcificando danneggerebbe il micelio

5 per una raccolta corretta nel toglielo bisogna imprimere una leggera rotazione in modo da strappare meno radice possibile

 

se queste mie conoscenze sono esatte mi portano alla convinzione che pulire sul posto non serva a nulla

a voi convincermi del contrario

 

al contrario se porto a casa i funghi non puliti ho il vantaggio che si conservano più a lungo, anche 4/5 gg, nel caso uno non abbia la possibilità di trattarli in tempi brevi

 

grazie a chiunque intervenga

Link to comment
Share on other sites

La regola della pulizia anche sommaria del fungo e' menzionata nella stragrande maggioranza delle leggi regionali in ambito raccolta funghi.

Te ne menziono solo una : legge regionale Lazio:

Art. 9

(Modalità di raccolta) E' fatto obbligo ai raccoglitori di pulire sommariamente i funghi all'atto della raccolta e di riporli e trasportarli in contenitori rigidi ed aerati atti a consentire la dispersione delle spore. E' vietato in ogni caso l'uso di contenitori di plastica per tutti i prodotti del sottobosco.

 

legge regionale Emilia Romagna

Articolo 6

 

Modalità della raccolta

3. La raccolta deve avvenire cogliendo esemplari interi e completi di tutte le parti necessarie alla determinazione della specie, procedendo in luogo ad una sommaria pulizia degli stessi.

 

 

 

Il fatto di queste accortezze determina in primo luogo di evitare l'impoverimento degli strati nutrienti della terra a vantaggio del bosco intero.

Potremmo semplicemente pensare che i boschi sono talmente grandi che anche se ci portiamo via un po' di terra non succeda nulla, ma tanto sono grandi i boschi quanto numerosissimi siamo noi raccoglitori.

 

Mi sorge spontanea una domanda che non voglio porgere a te personalmente a tutti coloro che hanno dubbi sul pulire anche sommariamente i funghi sul luogo di raccolta.

 

Che cosa ci facciamo con la terra che ci portiamo a casa?

Credo che la risposta sia abbastanza banale : nulla.

 

Per quanto riguarda la conservazione del fungo anche 4-5 giorni in frigorifero, credo che il fungo perda molto del suo sapore e qualora sia attaccato internamente da larve o muffe potrebbe solo peggiorare le cose conservarlo per cosi' tante orte.

 

Un altro motivo per il quale i funghi vanno puliti sul posto e ' determinato dal fatto che tutta la terra che rimane attaccata ai funghi andra' ad attaccarsi sotto e sopra la cappella, portandoci inesorabilmente alla lavatura del corpo fruttifero.

Link to comment
Share on other sites

Stimolato da consigli datomi da alcuni soci sulla fatto di pulire i funghi sul posto vorrei confrontarmi con voi sull'argomento

 

Premetto che io solitamente non pratico questa abitudine e non per pigrizia ma pre una mia convinzione, che non serva a nulla

 

chiedo anche di confermarmi o spiegarmi alcune cose

io so che

1 il fungo sano e giovane indipendentemente dalle dimensioni non rilascia spore

2 quelli un po più maturi le rilasciano ma non sono fruttifere

3 quelle fruttifere sono quelle del fungo in marcificazione

4 per raccoglierlo non bisogna tagliare il fungo alla base perchè il pezzo che rimane nel terreno marcificando danneggerebbe il micelio

5 per una raccolta corretta nel toglielo bisogna imprimere una leggera rotazione in modo da strappare meno radice possibile

 

se queste mie conoscenze sono esatte mi portano alla convinzione che pulire sul posto non serva a nulla

a voi convincermi del contrario

 

al contrario se porto a casa i funghi non puliti ho il vantaggio che si conservano più a lungo, anche 4/5 gg, nel caso uno non abbia la possibilità di trattarli in tempi brevi

 

grazie a chiunque intervenga

 

 

Per come la vedo io poi i più esperti diranno la loro:

1)Non è vero, anche il fungo sano e giovane rilascia spore

2)Non è vero, pur essendo non più giovane il fungo le spore sono ancora fruttifere

3)Non è che c'è una regola, il carpoforo rilascia le spore in qualsiasi momento, poi tra le tante che rilascia solo alcune fruttificheranno.

4)Il fungo va estratto per intero per una sua esatta determinazione e mai tagliato alla base. Nel cercare di estrarlo chiaramente si deve cercare di smuovere meno possibile il terreno affinché non venga devastato il micelio.

5)Per l'estrazione ognuno ha la sua tecnica, quello di fare una rotazione sentendo il fatidico crock va bene (noto rumore conosciuto dai porcinari), sempre tenendo presente il punto precedente.

 

Fare la pulizia oltre che previsto dalla legge serve anche nel caso di un controllo a non portarsi dietro terra inutile che va a concorrere nel peso previsto dalla norma stessa.

Quindi il pulire i funghi sul posto richiede un minuto in più e te li ritrovi già puliti quando torni a casa.

:bye1: Vincenzo

Link to comment
Share on other sites

Un altro motivo per il quale i funghi vanno puliti sul posto e ' determinato dal fatto che tutta la terra che rimane attaccata ai funghi andra' ad attaccarsi sotto e sopra la cappella, portandoci inesorabilmente alla lavatura del corpo fruttifero.

 

 

 

Fare la pulizia oltre che previsto dalla legge serve anche nel caso di un controllo a non portarsi dietro terra inutile che va a concorrere nel peso previsto dalla norma stessa.

Quindi il pulire i funghi sul posto richiede un minuto in più e te li ritrovi già puliti quando torni a casa.

 

 

A pulire i funghi in loco si rispetta il Bosco... :good:

si rispettano le leggi.... :rtfm:

il cestino è decisamente più bello esteticamente... :give_heart:

e quando arrivi a casa il lavoro più grosso è già stato fatto.... :thumbup:

 

 

:bye1: Dony

Link to comment
Share on other sites

A pulire i funghi in loco si rispetta il Bosco... :good:

si rispettano le leggi.... :rtfm:

il cestino è decisamente più bello esteticamente... :give_heart:

e quando arrivi a casa il lavoro più grosso è già stato fatto.... :thumbup:

 

Direi che c'è poco da aggiungere... :ok:

Link to comment
Share on other sites

La regola della pulizia anche sommaria del fungo e' menzionata nella stragrande maggioranza delle leggi regionali in ambito raccolta funghi.

Te ne menziono solo una : legge regionale Lazio:

Art. 9

(Modalità di raccolta) E' fatto obbligo ai raccoglitori di pulire sommariamente i funghi all'atto della raccolta e di riporli e trasportarli in contenitori rigidi ed aerati atti a consentire la dispersione delle spore. E' vietato in ogni caso l'uso di contenitori di plastica per tutti i prodotti del sottobosco.

 

legge regionale Emilia Romagna

Articolo 6

 

Modalità della raccolta

3. La raccolta deve avvenire cogliendo esemplari interi e completi di tutte le parti necessarie alla determinazione della specie, procedendo in luogo ad una sommaria pulizia degli stessi.

 

 

Il fatto di queste accortezze determina in primo luogo di evitare l'impoverimento degli strati nutrienti della terra a vantaggio del bosco intero.

Potremmo semplicemente pensare che i boschi sono talmente grandi che anche se ci portiamo via un po' di terra non succeda nulla, ma tanto sono grandi i boschi quanto numerosissimi siamo noi raccoglitori.

 

Mi sorge spontanea una domanda che non voglio porgere a te personalmente a tutti coloro che hanno dubbi sul pulire anche sommariamente i funghi sul luogo di raccolta.

 

Che cosa ci facciamo con la terra che ci portiamo a casa?

Credo che la risposta sia abbastanza banale : nulla.

 

Per quanto riguarda la conservazione del fungo anche 4-5 giorni in frigorifero, credo che il fungo perda molto del suo sapore e qualora sia attaccato internamente da larve o muffe potrebbe solo peggiorare le cose conservarlo per cosi' tante orte.

 

Un altro motivo per il quale i funghi vanno puliti sul posto e ' determinato dal fatto che tutta la terra che rimane attaccata ai funghi andra' ad attaccarsi sotto e sopra la cappella, portandoci inesorabilmente alla lavatura del corpo fruttifero.

 

come al solito quello che dice i vari regolamenti di raccolta regionale dicono tutto e niente allo stesso tempo, cosa vuol dire sommariamente e qual è il grado di pulizia perchè si raggiunga una pulizia sommaria?

quella terra che si porta a casa va insieme alla pulitura nell'umido della raccolta differenziata e va a creare l'umus e quindi torna alla terra, sicuramente non nel posto di raccolta ma chiude il cerchio tornando da dove è venuta.

per la conservazione prolungata tu credi che sia come dici come io credo, per esperienza e non cognizione scentifica, il contrario.

 

grazie dell'intervento

ciao

Edited by beccio29
Link to comment
Share on other sites

Per come la vedo io poi i più esperti diranno la loro:

1)Non è vero, anche il fungo sano e giovane rilascia spore

2)Non è vero, pur essendo non più giovane il fungo le spore sono ancora fruttifere

3)Non è che c'è una regola, il carpoforo rilascia le spore in qualsiasi momento, poi tra le tante che rilascia solo alcune fruttificheranno.

4)Il fungo va estratto per intero per una sua esatta determinazione e mai tagliato alla base. Nel cercare di estrarlo chiaramente si deve cercare di smuovere meno possibile il terreno affinché non venga devastato il micelio.

5)Per l'estrazione ognuno ha la sua tecnica, quello di fare una rotazione sentendo il fatidico crock va bene (noto rumore conosciuto dai porcinari), sempre tenendo presente il punto precedente.

 

Fare la pulizia oltre che previsto dalla legge serve anche nel caso di un controllo a non portarsi dietro terra inutile che va a concorrere nel peso previsto dalla norma stessa.

Quindi il pulire i funghi sul posto richiede un minuto in più e te li ritrovi già puliti quando torni a casa.

:bye1: Vincenzo

 

Vincenzo grazie anche a te dell'intervento

tu analizzi i 5 cinque punti da me evidenziati dicendo che tutto quello che penso non è vero ma siamo punto a capo io dico è vero tu dici no ma continuo a non avere un'oggettiva spiegazione a sostegno della tesi contraria alla mia

sul fatto che a casa si fatica meno hai perfettamente ragione ma non basta aconvincermi

 

:bye1: :bye1:

Link to comment
Share on other sites

A pulire i funghi in loco si rispetta il Bosco... :good:

si rispettano le leggi.... :rtfm:

il cestino è decisamente più bello esteticamente... :give_heart:

e quando arrivi a casa il lavoro più grosso è già stato fatto.... :thumbup:

 

 

:bye1: Dony

 

Cia Dony

 

Il bosco si rispetta anche altri 1000 modi e in 30 anni di escursione molti li ho imparati e applicati :yes:

sulla legge mi sono già espresso

sull'estetica non discuto hai ragione iden sul tempo di lavorazione

 

manca ancora una spiegazione oggettiva di controtesi

 

un :hug2:

Link to comment
Share on other sites

io so che

1 il fungo sano e giovane indipendentemente dalle dimensioni non rilascia spore

2 quelli un po più maturi le rilasciano ma non sono fruttifere

3 quelle fruttifere sono quelle del fungo in marcificazione

 

Sul punto non saprei risponderti con precisione, dato che gli stessi micologi, a quanto ho letto, la pensano diversamente tra loro.

Partendo da questo princìpio, comunque, dovrebbe arguirsi che anche riporre i funghi in buste di plastica non creerebbe alcun danno, se non eventualmente al fungo raccolto e quindi anche le norme che impongono cesti in vimini o comunque contenitori aperti sarebbero superflue... :scratch_one-s_head:

Link to comment
Share on other sites

se porto a casa i funghi non puliti ho il vantaggio che si conservano più a lungo, anche 4/5 gg, nel caso uno non abbia la possibilità di trattarli in tempi brevi

 

Ecco, qui francamente non ti seguo.

Per quale ragione i funghi sporchi si conserverebbero meglio? :scratch_one-s_head:

Link to comment
Share on other sites

non sono micologo e ai punti uno e due non saprei cosa rispondere! Il contenitore areato fa si che i funghi non soffrano, o nel caso siano stati raccolti

in giornate molto umide non fermentino (questo avviene nei contenitori tipo "sacchetti di plastica") e il fatto di averli preventivamente puliti evita

che si riempiano tutti di terra con conseguente lavoraccio a casa, non credo che il bosco ne tragga un beneficio così marcato dalla pulizia in loco, direi

che è buona prassi, in special modo per le lumachine e per l'ordine nel nostro cesto.

Motivo principale della pulizia in loco è comunque il fatto che se li porto a casa sporchi vengo pesantemente caz..ato dalla moglie, e sotto sotto

ha pure ragione :derisive: :derisive:

Link to comment
Share on other sites

Per quale ragione i funghi sporchi si conserverebbero meglio? :scratch_one-s_head:

 

Premetto che io li pulisco, ma ho notato che il fungo pulito nel bosco col coltello, tornati a casa si ossida e va ripulito.

 

La terra umida attorno al fungo consente allo stesso di rimanere più fresco pirma di iniziare a rovinarsi, soprattutto col caldo. Ovviamente la terra concorre al peso e sporca gli altri funghi e questo non è il massimo.

 

Diciamo che chi li vende li raccoglie e non li pulisce: cerca di vendere un pò di peso in più (la terra) e così ha qualche giorno per venderli senza che siano rovinati del tutto, questo è un pò quel che vedo nei posti che frequento, poi non c'è nulla di scientifico a supporto.

 

Giovanni

Link to comment
Share on other sites

Io raccolgo molti frutti della terra, dal mio orto, al bosco, ai prati, ed in tutti questi casi cerco di prendere solo ciò che mi serve,

in alcuni casi riporto all'orto i residui degli ortaggi raccolti.

 

Nel caso dei funghi come negli altri casi, raccolgo solo quello che mi serve e molte vole riporto nel bosco la pulitura più approfondita fatto a casa.

Il discorso spore lo lascio fare a chi ne sa più di me, ma posso assicurare che anche se non completamente mature le spore cadono anche da esemplari giovani, basta cercarle e le si trovano facilmente soprattutto sul gambo.

 

 

P.S.

sommariamente se ci si pensa bene è il termine giusto in quanto non vi è modo di definire una ottima pulizia, in questo termine va ricercata anche l'importanza di riportare a casa il fungo completo in tutte le sue parti, e mi spiego, nel caso di un prataiolo se si tagliasse anche solo la parte finale del gambo si comprometterebbe la possibilità di riconoscere facilmente una pericolosa amanita.

 

Un saluto

Link to comment
Share on other sites

Per quel che mi riguarda oltre al dovere di osservare le regole c'è anche un piacere che fa parte della ritualità della ricerca.

 

A me da soddisfazione pulire i funghi appena raccolti, mi piace davvero . Ed è con l'individuazione, l'osservazione con eventuale foto, l'estrazione e la raccolta, una parte del godimento .

Per me esiste una ritualità, non voglio dire sacrale perchè sarebbe eccessivo, che mi piace rispettare.

 

In ogni caso non credo proprio che lasciare funghi sporchi per una giornata nel cestino o nella gerla, specialmente se fa caldo, porti alcun vantaggio alla loro conservazione e freschezza. Ho poi sentito dire da micologi di APB che i funghi sporchi possono spesso essere causa di intossicazioni e che la maggior parte di esse sono causate proprio dai porcini .

 

Enrico

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use (privacy).